Quantcast

Banner Gori
Ascoli Juve Stabia
juvestabia - news

Ascoli vs Juve Stabia: finisce 2-2. Decisivo un gol di Ivan Provedel al 95°

Ascoli-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Cino & Lillo Del Duca” di Ascoli: le Vespe cercano il riscatto dopo la sconfitta interna col Perugia

Rileggi LIVE – Ascoli-Juve Stabia 2-2 (Scamacca 10°, Forte 62°, Ninkovic 82°, Provedel 95°)

 

90°+5 GOOLLLLL DELLA JUVE STABIA: le Vespe non muoiono mai e pervengono al pareggio al 95° con un gran gol del portiere Ivan Provedel che stacca di testa su una punizione battuta dalla sinistra da Giacomo Calò. Juve Stabia che comunque ha meritato ampiamente il pari. Nel secondo tempo gara dominata per larghi tratti e pari arrivato sul rigore di Forte. Poi le Vespe beccano in contropiede il 2-1 di Ninkovic dopo aver fallito per due volte con Canotto incredibilmente il vantaggio. Annullato anche un gol a Vitiello per un fuorigioco molto dubbio. Poi la perla di Provedel che ripete l’impresa realizzata da un altro portiere della Juve Stabia, Bifera, che come lui svettò di testa al Partenio nei minuti finali e realizzò contro l’Avellino negli anni ’90 il gol del 2-2. Juve Stabia impegnata sabato prossimo alle 15 al “Menti” contro il lanciatissimo Crotone.

89° entrano Di Mariano per Mallamo nelle Vespe e Troiano per Trotta nell’Ascoli

88° Andreoni per Scamacca che al volo gira a rete, palla di pochissimo fuori

82° Ascoli di nuovo in vantaggio: Brlek, appena entrato in campo, semina il panico in area di rigore della Juve Stabia prima di fornire uno stupendo assist a Ninkovic che non perdona e mette in rete per il 2-1 dei marchigiani

81° entrano Izco per Bifulco nella Juve Stabia e nell’Ascoli Brlek per Morosini

77° esce Canotto ed entra Rossi nella Juve Stabia

74° nell’Ascoli entra il serbo Ninkovic ed esce Padoin

73° ancora Canotto, stavolta fa tutto bene e si vede respingere la conclusione con i piedi da Leali

72° Canotto si divora un gol: riceve un cross dalla destra e tutto solo davanti a Leali mette incredibilmente alto sulla traversa di piattone

70° colpo di testa pericolosissimo di Trotta con grandissima riposta di Provedel di pugno

69° la Juve Stabia va in gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco millimetrico di Vitiello che riprende un colpo di testa di Forte e mette in rete ma il guardalinee di destra segnala la posizione di fuorigioco

62° GOOOLLLL della Juve Stabia: dal dischetto Forte spiazza completamente Leali per il pareggio meritatissimo delle Vespe

60° Rigore concesso alla Juve Stabia. Atterrato Bifulco da Ferigra, appena entrato in area di rigore

58° Mallamo di controbalzo dal limite dell’area tira e la palla non va distante dall’incrocio dei pali

53° Trotta al tiro dal vertice sinistro dell’area di rigore e stavolta è Provedel a superarsi e a mettere in calcio d’angolo

52° ancora Bifulco bel cross teso dalla destra su cui non arriva nessuno per la deviazione vincente

50° occasionissima per le Vespe: tiro dal limite dell’area di Bifulco con Leali che deve superarsi con una grandissima parata per mettere in angolo

49° Canotto slalomeggia in area di rigore ma non riesce a trovare il tempo per la battuta a rete

47° ammonito Morosini dell’Ascoli

SECONDO TEMPO

 

45°+1 finisce 1-0 con l’Ascoli in vantaggio il primo tempo del “Del Duca”. Il gol del vantaggio è assolutamente un regalo di Allievi e soprattutto Fazio, oggi in gionata no, che addirittura ha fornito l’assist a Scamacca per il gol. Molta imprecisione sia in difesa che nella fase offensiva per le Vespe con tanti passaggi sbagliati. Ma l’Ascoli non ha fatto niente per essere in vantaggio in una gara decisa finora da un errore difensivo. Ancora una volta un arbitraggio vergognoso sulla strada delle Vespe. C’era un rigore nettissimo per fallo si Andreoni su Bifulco. Nell’occasione addirittura ammonito Bifulco ma il fallo è evidente.

39° Juve Stabia in contropiede: Canotto sfida tutti sulla sinistra, entra in area di rigore e di destro si fa ribattere il tiro.

37° ammonito Gravillon per trattenuta continuata su Bifulco.

27° episodio chiave della gara: Bifulco entra in area di rigore dell’Ascoli e viene atterrato da Andreoni. Così il sig. Pezzuto lo ammonisce addirittura per simulazione ma il rigore era nettissimo!

25° ammonito Fazio per fallo su Scamacca addirittura oltre la linea di centrocampo

20° va al tiro anche Addae dal limite ma tiro abbondantemente fuori

10° va in vantaggio l’Ascoli: errore tra Allievi e Fazio, con l’ex Ternana che addirittura fornisce l’assist per Scamacca che non perdona e batte Provedel di destro.

9° ammonito Allievi per fallo su Scamacca.

6° risponde la Juve Stabia: Bifulco, che fa il trequartista alle spalle di Forte e Canotto, tira dal limite ma la palla si spegne alta sulla traversa.

3° dalla destra si libera bene al cross Trotta che supera Germoni e mette una palla al centro dell’area di rigore della Juve Stabia con palla liberata da Vitiello.

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia al “Cino & Lillo Del Duca” di Ascoli alla ricerca del riscatto dopo l’inopinata sconfitta interna contro il Perugia di Cosmi con due rigori molto dubbi concessi agli umbri dal sig. Minelli di Varese. Tra le fila delle Vespe sei assenze pesanti. Mancano infatti per infortunio Mastalli, Cissè (pubalgia), Russo (stiramento), Ricci (febbre) e Buchel (botta al ginocchio) a cui si aggiunge Troest che sconta la seconda delle tre giornate di squalifica. Caserta alla vigilia non ha nascosto le insidie della trasferta soprattutto contro un Ascoli che ha cambiato guida tecnica passando da Zanetti a Roberto Stellone e con l’interregno Abascal vittorioso a Livorno.

Ed è proprio Stellone in panchina la novità più ghiotta della partita di stasera. L’ex attaccante del Napoli fa il suo esordio sulla panchina dell’Ascoli e dovrebbe con ogni probabilità partire con il modulo tattico 4-3-1-2 (speculare a quello di Fabio Caserta). Nell’Ascoli indisponibili Ranieri (ne avrà per un paio di mesi), Brosco, Piccinocchi, Pucino, Rosseti e Beretta. Ninkovic torna disponibile e dovrebbe partire dalla panchina.

Arbitrerà il sig. Ivano Pezzuto della sezione di Lecce che sarà coadiuvato dagli assistenti Mattia Scarpa della sezione di Reggio Emilia e Thomas Ruggieri della sezione di Pescara. Il quarto uomo sarà il sig. Giacomo Camplone della sezione di Pescara. 

FORMAZIONI UFFICIALI

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Ferigra, Gravillon, Sernicola; Cavion, Petrucci, Padoin (Ninkovic dal 74°); Morosini (Brlek dal 81°); Scamacca, Trotta (Troiano dal 89°)

Allenatore: sig. Roberto Stellone

JUVE STABIA (4-3-1-2): Provedel; Vitiello, Fazio, Allievi, Germoni; Calò, Addae, Mallamo (Di Mariano dal 89°); Bifulco (Izco dal 81°); Forte, Canotto (Rossi dal 77°)

Allenatore: sig. Fabio Caserta

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più