Quantcast

juvestabia - news

Juve Stabia, l’ex Rinaldi: Squadra che può dire la sua fino in fondo ma serve che il Menti torni a ruggire

Ospite della puntata di Juve Stabia Live Talk Show, programma in onda sulle pagine Facebook “Stabiesi al 100%” e “ViViCentro” e condotto da Mario Di Capua, è stato Geppino Rinaldi. L’ex difensore delle Vespe ha analizzato il grande inizio di stagione dei gialloblu.

Queste le parole di Rinaldi:

La classifica della Juve Stabia parla chiaro: è stata costruita una squadra per puntare ad un campionato di vertice. Il merito va in primis a Ciro Polito, mio grande amico ed a Fabio Caserta, che conosce la piazza come pochi. Le Vespe devono restare concentrate fino a gennaio, quando si aprirà il mercato e magari rinforzerà ulteriormente l’organico, senza fare voli pindarici. Il mercato di gennaio non è mai semplice perchè si rischiano di rompere equilibri spesso difficili da trovare, dunque anche la sessione invernale di trattative va gestita con massima attenzione.

Sicuramente uno dei punti di forza della squadra è la fase difensiva, con le Vespe che sono miglior difesa del girone. In questo senso è importante tutto il contributo che dà la squadra; si difende in primis con gli attaccanti. Troest? E’ un difensore di livello assoluto, che si è ambientato bene ed è diventato leader della difesa. El Ouazni? Lo conosco bene; deve aspettare il suo turno perchè ha ottime qualità. Detto questo, non so quali potranno essere le scelte della Juve Stabia a gennaio.

Sabato si giocherà a Rieti, contro un avversario sulla carta, ampiamente alla portata. Penso possa essere l’occasione giusta per fare un po’ di turn over; del resto è stata allestita una rosa completa proprio per avere tutti titolari in grado di fare la differenza.

Quando ho avuto la fortuna di indossare i colori stabiesi, il Romeo Menti era sempre pieno. Ricordo in occasione del match contro il Napoli, addirittura il percorso per arrivare allo stadio era impraticabile tanti erano i tifosi che ci attendevano. Non nascondo che il settore distinti chiuso, che ho visto in occasione del derby con la Casertana direttamente dagli spalti del Menti, mi ha fatto davvero tristezza. Spero di rivedere presto lo stadio che è in grado di fare la differenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania