Quantcast
Banner Gori
Giorgio Corona Juve Stabia
Giorgio Corona Juve Stabia
juvestabia - news

Juve Stabia, il 19 giugno nel segno della Serie B

Per la Juve Stabia oggi ricorre la data forse più magica della sua lunga Storia: il 19 giugno di nove anni fa le Vespe di Braglia volavano dopo sessant’anni in Serie B.

Che per la Juve Stabia il 19 giugno 2011 non sia una data come le altre è chiaro a tutti i tifosi e cittadini stabiesi. In un caldo pomeriggio, divenuto bollente al Flaminio di Roma, di nove anni fa la squadra stabiese tornava ad assaporare il dolce gusto della Serie B dopo un’attesa lunghissima, che pareva destinata a durare in eterno.

La squadra che il condottiero Braglia aveva modellato sul carattere di Molinari, sulla corsa di Cazzola, sull’esperienza di Corona e sulla fiammate di Tarantino, liquidò con un gol per finale di tempo l’accreditato Atletico Roma, forte del fattore casa e della vittoria a parità di punteggio. Una vittoria iniziata sugli spalti del Flaminio, ridotti tra mille polemiche nella loro capacità pochi giorni prima della gara, ma invasi ugualmente dallo sciame gialloblu. Nello stadio, oggi tristemente abbandonato, che divenne una succursale del Menti, le reti di Molinari e Corona mandarono la Juve Stabia in paradiso.

Nonostante siano passati quasi dieci anni, nei quali le Vespe si sono tolte molte altre soddisfazioni, compresa quella di godersi ancora la Serie B grazie alla cavalcata del 2019 targata Caserta, il 19 giugno 2011 continua ad avere un sapore speciale per i tifosi di Castellammare. A legare ancor di più questo giorno alla Serie B, lo strano campionato in corso, che ha reso il 19 giugno vigilia della “nuova” avventura di Forte e compagni in campionato.

Domani le Vespe affrontano il Pescara, vogliose di riprendere la corsa verso la salvezza interrottasi, insieme a tutta la Nazione, a causa della pandemia da Covid-19. Una vigilia finalmente impaziente, dopo tre mesi di preoccupazione e ansia; una vigilia nella quale pensare a domani ma anche ad un magico giorno di nove anni fa.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Redazione Sportiva

Redazione Sportiva

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più