Quantcast

Juve Stabia vs Catania CRONACA
juvestabia - news

Juve Stabia – Catania (0-1): Il Catania passa al Menti con il minimo sforzo

Big match al Romeo Menti, dove arriva il Catania di Cristiano Lucarelli, lanciato nella rincora al Lecce da tre vittorie consecutive. Nei rossazzurri la svolta è arrivata con il passaggio al 4-3- 3 e l’inserimento in pianta stabile tra i titolari di Di Grazia; nelle Vespe pesa l’assenza di Simeri, che non recupera dalla contusione accusata in seguito alla caduta nel tunnel del San Vito – Merulla. Caserta si affida al tridente leggero; nel Catania invece a guidare l’attacco il grande ex, Francesco Ripa.

Juve Stabia (4-3- 3): Branduani, Nava, Morero, Bachini, Crialese, Viola, Capece, Mastalli, Lisi, Canotto, Strefezza.
A disposizione: Bacci, Polverino, Dentice, Awua, Allievi, Simeri, Costantini, Redolfi, Matute, Berardi, Calò, D’Auria.
Allenatore: Ciro Ferrara – Fabio Caserta

Catania (4-3- 3): Pisseri, Semenzato, Aya, Bogdan, Marchese, Caccetta, Lodi, Biagianti, Russotto, Ripa, Di Grazia.
A disposizione: Martinez, Tedeschi, Curiale, Bucolo, Fornito, Manneh, Djorjevic, Esposito, Mazzarani, Lovric,  Rossetti, Correia.
Allenatore: Alessandro Lucarelli

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo
Assistenti: Nicola Mariottini di Arezzo e Gabriele Nuzzi di Valdarno

Ammoniti: Bachini, Morero, Viola (JS) Bogdan (CT)
Espulsi: Morero (JS)

Angoli: 4-7

Marcatori: Mazzarani (CT) al 49 s.t.

Note: Giornata soleggiata, terreno in erba artificiale, circa 200 i tifosi proveniente dalla Sicilia, buona presenza da parte del pubblico di casa.

Primo Tempo

I primi minuti sono di studio con le squadre che provano a capire come far male l’avversario.
La Juve Stabia si affida di più al lancio lungo a scavalcare il centrocampo, mentre il Catania con il proprio  centrocampo di qualità gioca più palla a terra.
Al 19’ ammonito Bachini per fallo a centrocampo su Russotto.
Al 26’ ci prova Canotto che riceve palla al limite dell’area e fa partire un tiro insidioso verso la porta dell’ex Pisseri che termina a lato.
Al 32’ Si rivede la Juve Stabia con una triangolazione Lisi – Viola – Lisi con l’esterno d’attacco stabiese che non inquadra la porta.
Al 37’ Il Catania si vede con Ripa che da fuori area ostacolato da Bachini non riesce a dare forza al suo tiro. Il  pubblico di casa lo fischia abbondantemente.
Al 42’ il Catania si rende pericoloso con Lodi che crossa per Di Grazia che viene atterrato in area, l’arbitro lascia proseguire.
Dopo poco rispende la Juve Stabia con un cross di Viola per Mastalli che viene anticipato da Aya, Strefezza riesce a rimettere al centro superando Pisseri, ma al centro Lisi non riesce di testa ad appoggiare a parte vuota.

Finisce il primo tempo con il risultato fermo sullo 0-0.

Juve Stabia e Catania Iniziano la ripresa con gli stessi uomini del primo tempo.

Al 2 del s.t. ci prova subito la Juve Stabia con Lisi che dopo alcuni dribbling si libera al tiro da posizione centrale ma il suo tiro è troppo centrale per creare problemi a Pisseri.
Al 3 del s.t. sugli sviluppi di un calcio d’angolo c’è un batti e ribatti in area, la palla esce dall’area dove c’è Mastalli che calcia forte verso la porta di Pisseri, ma anche il suo tiro è troppo centrale per creare problemi.
Al 14 del s.t. Mastalli per Strefezza che subisce fallo, la palla arriva comunque a Viola che calcia da posizione defilata ma il tiro è debole.
Comunicato il numero dei presenti allo stadio: sono 1045 di cui 416 abbonati per un incasso di 9086,00 euro.
Al 18 s.t. Ammonito Morero per un fallo ingenuo. Il Catania sostituisce Ripa con Curiale e Biagianti con Mazzarani. Continuano i fisci per l’ex Ripa.
Al 19 s.t. Per il Catania esce Di Grazia ed entra Manneh
Al 23 s.t. La Juve Stabia sostituisce Strefezza con Simeri
Al 29 s.t. Il Catania sostituisce Russotto con Rossetti
Al 31 s.t. La Juve Stabia sostituisce Capece con Calò, Canotto con Berardi e Nava con Dentice
Al 35 s.t. Ci prova Lodi con una punizione insidiosa che sfila di poco a lato alla destra di Branduani

Dopo poco cross perfetto dalla sinistra di Crialese che attraversa tutta l’area di rigore con Simeri che non riesce a impattare con il pallone. Viola viene ammonito per aver allontanato il pallone a gioco fermo.
Al 37’s.t. altro cambio per le Vespe con Matute che prende il posto di Viola
Al 40 s.t. Ammonito Bogdan per fallo su Lisi che era partito in contropiede. Sugli sviluppi della punizione proprio Lisi riprende la respinta delle difesa etnea e calcia a rete non inquadrando la porta.
Al 46 s.t. ammonito Caccetta per fallo su Calò che era partito in contropiede. Calò ci prova ma la sua punizione finisce alta.
Al 49 s.t. Il Catania va in vantaggio con Mazzarani che direttamente da punizione spedisce la palla alle spalle di Branduani.

Vince il Catania grazie ad un episodio dubbio nei secondi finali. Dopo la partita viene espulso Morero per proteste.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania