Ischia Calcio - news

ISCHIA, DI COSTANZO: ” AVREMMO POTUTO ANCHE VINCERE, SODDISFATTO DELLA SQUADRA IN CAMPO”

L’avventura di Mister Di Costanzo sulla panchina dell’Ischia inizia con un pareggio. Un punto conquistato ma anche con un pizzico di rammarico,per le occasioni create nel primo tempo. 

L’allenatore al termine della partita,sembra essere soddisfatto. “Il primo tempo è stato veramente combattuto- commenta Di Costanzo- e ben giocato sia da noi che dal Messina.

Abbiamo avuto delle occasioni importanti per passare in vantaggio. E’ un peccato perché con un po’ di malizia in più avremmo potuto segnare ed ottenere questa vittoria. Anche perché in fase difensiva oggi eravamo preparati al meglio,non abbiamo dato profondità agli avversari e per come eravamo attenti e preparati oggi difficilmente ci avrebbero recuperato. Nel secondo tempo siamo calati,ma già il fatto di non aver concesso nulla agli avversari è un fatto positivo”.

Un calo che ormai avviene ad ogni partita. Un motivo che riguarda la condizione fisica o psicologica? “Dobbiamo tenere presente che il campo,nonostante la bella giornata,era pesante. 

Diversi giocatori scivolavano,nonostante i tacchetti fossero giusti. Lavoreremo da un punto di vista atletico per preparare il finale di campionato in modo tale che la condizione atletica sia ottimale,è un ingrediente fondamentale per una squadra che si deve salvarsi. Se manca un po’ di tecnica deve essere compensata da una grande fisicità”. Buona la prestazione della squadra in campo quest’oggi,come anche quella del giovane isolano Florio,schierato nell’inedito ruolo di esterno di centrocampo. “Penso che Florio abbia ricoperto bene quel ruolo,penso ci sia stato anche un calcio di rigore su di lui che l’arbitro non ha fischiato. Ha fatto un bel cross il primo tempo che è mancato poco per buttarlo dentro. Ha fatto bene veramente,la società si sta muovendo per prendere un esterno offensivo. Ma la cosa che oggi c’interessava di più,era quello di dare più fisicità per evitare di prendere tanti gol come accaduto fin’ora. Anche con l’arrivo di Sirigu,infatti ci ha aiutati,in questo modo abbiamo dato poche possibilità agli avversari di essere pericolosi. Non abbiamo preso gol,neanche su palle inattive,quindi stiamo cercando di fare in modo che questi giocatori,insieme a qualcun altro che deve arrivare acquistino fiducia.

Bisognava far girare un po’ più la palla e cercare di fare un po’ più possesso di palla. Ci sono note positive da cui bisogna ripartire. La squadra oggi ha concesso davvero poco ed ha lottato,ma bisogna migliorare nella gestione”. Al di là degli undici che scendono in campo,l’Ischia come già detto ad inizio stagione pecca di una panchina corta. Mister Di Costanzo ha preso una patata bollente? “ Bollentissima,scotta proprio. Ma abbiamo avuto i primi riscontri positivi ,di certo non pensavamo di vincere con due o tre gol di scarto. Però poteva anche capitare se entrava una di quelle palle avremmo vinto”. Sul mercato in entrata? “La società ci ha promesso che farà di tutto per aiutarci e aiutarsi. Qualcuno arriverà,spero non vada via nessuno. Alla fine ho deciso,che pur sapendo che si sono delle difficoltà,ce la potremmo fare. Ci sarà un sufficiente terreno fertile per poter raggiungere l’obiettivo della salvezza ma dovremo sgomitare fino alla fine”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania