Quantcast

Ischia Calcio - news

ISCHIA, CHE PECCATO! SOLO UN PAREGGIO CONTRO IL MESSINA

Gli isolani di Mister Di Costanzo nella prima frazione di gioco, sfiorano per ben tre volte il vantaggio. Nella ripresa il signor Sprezzola, nega un calcio di rigore per un fallo su Florio. Un pareggio che sta stretto, ma serve a poco per smuovere la classifica, che vede gli isolani sempre più lontani dalla salvezza diretta. Ancora una volta tra le due squadre regna il segno “X”. 

Le formazioni. Il tecnico Di Costanzo,alla sua prima partita sulla panchina con i gialloblu, deve rinunciare allo squalificato Armeno, agli infortunati Fall e Mancino e Di Vicino in attesa del trasfert dall’Estonia. I gialloblù si schierano con il 4-4-2: difesa composta da Bruno e Sirigu sugli esterni con Filosa e Moracci centrali; in mediana Spezzani e Calamai, sulle corsie Florio, avanzato sulla destra e Porcino sulla sinistra. In avanti il rientrante Orlando e Kanoute. I peloritani allenati da Mister Di Napoli scendono in campo con un 4-3-3. In difesa torna De Vito dopo la squalifica di due giornate,con Martinelli,Baccolo e Barillaro. A centrocampo Fornito,Burzigotti e Giorgione. In avanti tridente formato da Tavares,Gustavo e Leonetti.

ISCHIA. L’avvio di gara vede un atteggiamento da parte delle due squadre propositivo,che provano più volte a costruire azioni pericolose sfruttando le ripartenze. Al 5’ il primo sussulto della gara con Kanoute che scatta sul filo del fuorigioco ma poi spreca tutto servendo Florio, finito in off-side. Passano appena due minuti è Porcino si divora un gol, a pochi passi dalla linea di porta, conclude incredibilmente alto sull’assist di Orlando. Al 10’ sfiora il vantaggio anche il Messina con Fornito che lascia partire un tiro preciso nello specchio della porta, sul quale Iuliano si salva rifugiandosi in corner. Poco dopo ancora il portiere neutralizza una conclusione dal limite dell’area da parte di Gustavo. Al 16’ grande occasione da gol per i padroni di casa,con Addario che in uscita salva la porta,su Porcino prima della conclusione di Calamai a che si spegne debolmente a lato.Al 19’ bella combinazione tra Gustavo e Tavares, che costringe Iuliano a distendersi in tuffo per neutralizzare la conclusione. Al 29’ decisivo ancor una volta Addario sulla deviazione sotto misura a botta sicura di Sirigu, con la sfera respinta a pochi centimetri dalla linea di porta. L’ultima emozione del primo tempo la regala Giorgione, con una gran botta da fuori che si spegne di un soffio a lato. Dopo un minuto di recupero il primo tempo si conclude con le squadre che vanno al riposo sul punteggio di 0-0. In avvio di ripresa è De Vito a provarci dalla lunga distanza ma la mira non è quella dei giorni migliori. Al 6’ grande conclusione di Calamai dal limite dell’area che viene deviata in corner. Al 9’ ancora Iuliano è a salvare tutto, sul tiro a botta sicura di Gustavo. Al 17’ Di Napoli mischia le carte ed effettua il primo cambio,con Salvemini che prende il posto di Leonetti. Al 28’ Di Costanzo opera il primo cambio,inserisce Palma al posto di Orlando. Per gli ospiti Zanini rileva Fornito. Al 35’ ci prova Tavares di testa ma la palla si spegne a lato. Sul fronte opposto Moracci non riesce ad inquadrare la porta su una punizione dalla trequarti.L’Ischia reclama un calcio di rigore per atterramento di Florio. La partita svolge quasi al termine,dove i ritmi delle squadra sembrano calare,da segnalare ci sono soltanto le sostituzioni. Per i peloritani Biondo rileva Gustavo,mentre per l’Ischia il giovane Manna rileva Florio. Dopo cinque minuti di recupero non accade più nulla. La squadra esce tra gli applausi del pubblico del “Mazzella”,l’obiettivo verso la salvezza diretta si fa sempre più complicato.

ISCHIA-MESSINA 0-0

ISCHIA (4-4-2) Iuliano; Bruno, Filosa, Moracci, Sirigu; Florio (dal 45’ s.t. Manna), Spezzani, Calamai, Porcino; Kanoute, Orlando (dal 29’ s.t. Palma). (Modesti, Guarino, Savi, De Clemente, Di Bello, Passariello, Barbosa). All. Di Costanzo.

MESSINA (4-3-3) Addario; Barilaro, Burzigotti, Martinelli, De Vito; Giorgione, Bucolo, Fornito (dal 34’ s.t. Zanini); Gustavo (dal 40’ s.t. Biondo), Tavares, Leonetti (dal 18’ s.t. Salvemini). (Berardi, Frabotta, Parisi, Russo, Bossa, Barraco). All. Di Napoli.

ARBITRO Sprezzola di Mestre

NOTE paganti 569, abbonati 186, incasso di 2.815,15 euro. Ammoniti Fornito, Kanoute, Barilaro,

Moracci, Giorgione, Spezzani. Angoli 2-4.

Recupero pt 1’,st 5’

Prima della gara osservato 1′ di silenzio in memoria dell’ex medico sociale dell’Ischia Giangiacomo Monti.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania