Ischia Calcio - news

ISCHIA, BENTORNATA! MORACCI-KANOUTE 2-0 AL CATANIA

Dopo 97 giorni di digiuno, l’Ischia Isolaverde ritorna alla vittoria.L’ultima vittoria risale nella trasferta in quel di Andria per 1-2. Una prestazione esaltante della formazione di mister Di Costanzo che con un gol per tempo piega una formazione blasonata come il Catania. Ad Ischia finalmente è ritornato l’entusiasmo, anche nel cuore dei tifosi che in questa sfida hanno elogiato al meglio la squadra isolana. I gialloblù si schierano con il consueto 4-4-2: linea difensiva composta da Bruno e Porcino esterni, Filosa e Moracci centrali; in mediana Spezzani e Di Vicino a quali vengono consegnate le chiavi per il centrocampo, con Florio e Armeno laterali, in avanti Kanoute e Gomes. La formazione etnea di Pippo Pancaro conferma il suo 4-3-3. L’unica novità e il giovane Pessina .

Sintesi match. La partita fatica a decollare con molto equilibrio in mezzo al campo. Per l’Ischia ci prova in due occasioni Gomes, prima con una conclusione da venti metri che si spegne sul fondo e poi con un colpo di testa che viene parato facilmente dall’estremo difensore etneo. Prima della mezz’ora, l’Ischia passa in vantaggio con Moracci che su calcio di punizione sorprende il colpevole Liverani che può solo toccare la sfera prima che si insacchi alle sue spalle. La reazione del Catania è debole e la prima frazione si conclude con gli isolani in vantaggio. Ad inizio ripresa, mister Pancaro inserisce l’attaccante Lupoli, passando ad un offensivo 4-2-4. Nonostante questo cambio, sono sempre i gialloblù a rendersi più pericolosi. Al 58’, azione avvolgente dei gialloblu Armeno sulla sinistra serve Kanoute, il tiro dell’attaccante senegalese si spegne sull’esterno della rete. Al 64’, l’Ischia trova il raddoppio: calcio di punizione battuto da Moracci che imbecca sul secondo palo Florio che di testa appoggia in area per Kanoute che in spaccata deposita in rete e fa esplodere un Mazzella che finalmente presenta un colpo d’occhio che si avvicina ai tempi migliori. L’attaccante festeggia sotto la curva dei propri tifosi con un bel gesto, che chiede scusa dopo la polemica della settima scorsa con i tifosi di non voler venire sull’isola ad allenarsi.

Gli etnei si gettano in avanti alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita. Al 66’ Falcone semina il panico all’interno dell’area di rigore isolana ma la sua conclusione termina abbondantemente alta sopra la traversa. I gialloblù, rispetto alle scorse apparizioni, sembrano più brillanti sotto l’aspetto atletico, frutto del duro lavoro di questi giorni con il neo preparatore Argano. L’Ischia al 69’ rischia di triplicare: Kanoute defilato sulla destra serve in area Florio che impegna Liverani, il quale smanaccia il cross rasoterra del laterale isolano. Sulla respinta si fionda Gomes che reclama un penalty. Il forcing finale della squadra di Pancaro produce l’unica vera occasione della partita con la traversa colpita da Calil al minuto 90’. Al termine del match esplode la gioia di tifosi e calciatori per una vittoria che proietta la squadra di Di Costanzo a quota 20 punti.

Domenica prossima gli isolani saranno di scena ad Agrigento contro l’Akagras,in uno scontro in piena zona salvezza.

ISCHIA ISOLAVERDE-CATANIA 2-0

ISCHIA ISOLAVERDE (4-4-2): Iuliano; Bruno, Filosa, Moracci, Porcino; Florio, Spezzani, Di Vicino (48’ st. De Clemente), Armeno (41’ st. Acampora); Kanoute (28’st Pepe), Gomes. A disp.Modesti, Savi, Guarino, Manna, Barbosa, Manna. All. Di Costanzo.

CATANIA (4-3-3): Liverani; Garufo, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Di Cecco (35’ st Musacci), Agazzi, Pessina (1’ st. Lupoli); Calderini (15’st Gulin), Calil, Falcone. A disp.Logofatu, Ferrario, Bastrini, Di Stefano, Felleca. All. Pancaro.

ARBITRO: Alessandro Chindemi di Viterbo (Ass.Massimo Manzolillo di Sala Consilina e Giuliano Parrella di Battipaglia)

MARCATORI: 28’pt Moracci, 19’st Kanoute

NOTE: Spettatori 803 di cui 196 abbonati per un incasso di € 3.704,65.

Ammoniti:Porcino (I), Pessina (C), Di Cecco (C), Bergamelli (C),Bruno (I).

Angoli 1-4 per il Catania.

Recupero: 1’pt-4’st.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania