Quantcast
Banner Gori
Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter
Calcio Cronaca Sportiva Serie A

Inter – Spezia (2-1), le pagelle: grande prestazione dei centrali dello Spezia

 

Chi sono i migliori e i peggiori della sfida di San Siro? Per l’Inter Hakimi trova il suo quarto gol in campionato; Lukaku è decisivo anche in una prestazione sottotono. Per lo Spezia, Terzi e Ismaily giocano alla grande. Male Nzola.

INTER

Handanovic 6: il portiere dell’Inter è praticamente inoperoso per tutta la partita. Incolpevole sul gol di Piccoli nel finale.

Skriniar 6,5: sempre preciso e attento su Gyasi. Nel finale si concede anche il lusso di fare quattro chiusure consecutive.

De Vrij 6,5: è ormai il leader della difesa dell’Inter. Chiude con precisione e gestisce con eleganza. Nel primo tempo qualche errore in impostazione.

Bastoni 6: anche per lui una prestazione sufficiente. Contiene bene Acampora e i nerazzurri non subiscono grosse occasioni. Nel finale si perde Piccoli in occasione del 2-1.

Hakimi 7: dopo un primo tempo in cui è costantemente chiuso, nel secondo libera tutta la sua velocità dopo l’assist di Lautaro, che lo porta a segnare il suo 4 gol in campionato. (dal 79′ D’Ambrosio SV)

Barella 6: altra partita di sostanza per il centrocampista nerazzurro. In difficoltà nel primo tempo, nel secondo tempo sale in cattedra e imposta il gioco.

Brozovic 5,5 : costantemente braccato da Ricci per tutto il primo tempo, non riesce a trovare lo spazio per creare. (dal 66′ Vidal 5,5: entra male in campo. Impacciato, sbaglia più di un passaggio)

Gagliardini 5: partita giocata male dal centrocampista nerazzurro. Perde tante palle in mezzo al campo e non riesce a metterci una pezza. (dal 46′ Sensi 6,5: entra e cambia l’inerzia della partita. É bravo a superare in dribbling il primo pressing ligure. Dal suo cross nasce il tocco di mano di Nzola che porta al rigore nerazzurro)

Young 6,5: è il migliore nel primo tempo, o meglio l’unico che ha sui piedi una ghiotta occasione. Crea pericoli anche nella ripresa, riuscendo bene a dialogare con Lautaro. (dal 79′ Darmian SV)

Lautaro 6,5: partita di sostanza per l’argentino, che fa più volte a sportellate contro Terzi e Ismaily. Non trova il gol, ma si smarca molto nel secondo tempo, creando spazi per essere servito.

Lukaku 6: non gioca una gran partita, ma alla fine, come contro il Napoli, è decisivo sul dischetto, trovando il gol del raddoppio nerazzurro. Viene contenuto bene da Terzi, che lo anticipa ogni volta che può. (dal 79′ Perisic SV)

All.Conte 5,5 : altra prestazione deludente, dopo quella con il Napoli, ma la vittoria, come in quel caso, è arrivata comunque. Tre punti fondamentali per restare a -1 dal Milan.

Spezia

Provedel 5,5: nel primo tempo è bravissimo a chiudere la porta a Young. Nel secondo tempo ha qualche colpa sul gol di Hakimi, lasciando il primo palo scoperto.

Vignali 5,5: un pò in difficoltà contro la vivacità di Young ed è dalla sua fascia che nasce l’unica occasione nerazzurra del primo tempo.

Terzi 7: prestazione altissima da parte del difensore dello Spazia. Va sempre in anticipo su Lukaku e non gli lascia spazi di manovra, annullandolo.

Ismaily 6,5: bene in copertura su Lautaro, anche se un pò in difficoltà nel secondo tempo, quando l’argentino alza il ritmo. Nel primo tempo chiude bene ogni spazio.

Bastoni 7: gara importante per l’esterno dello Spezia. Chiude gli spazi ad Hakimi nel primo tempo, anche se lo perde a inizio ripresa in occasione del gol. Nel finale, il suo assist per Piccoli è perfetto.

Deiola 6: mantiene bene le distanze sul centrocampo nerazzurro. Nella ripresa è messo in difficoltà dall’ingresso di Sensi. (dal 71′ Maggiore 5,5: non riesce a incidere sul match il giovane classe 1998)

Ricci 6,5: in marcatura a uomo su Brozovic per tutta la partita, non gli dà la possibilità di impostare il gioco. Anche lui è messo in difficoltà da Sensi, nel secondo tempo.

Mora 6: tiene bene su Gagliardini nel primo tempo, ma anche lui cala con la vivacità di Sensi. (dal 71′ Agudelo 6: dà il suo apporto alla manovra offensiva della sua squadra)

Acampora 6: gioca con personalità, nonostante fosse stato spostato sulla fascia sinistra, non proprio il suo ruolo. Nel secondo tempo viene arretrato a centrocampo, ma non riesce a incidere. (dal 91′ Mastinu SV)

Nzola 5: non riesce a replicare la prestazione offerta contro il Bologna. Viene trovato pochissime volte e non riesce a creare pericoli a De Vrij. In più, causa il rigore per l’Inter per un fallo di mano. (dal 79′ Piccoli 6,5: classe 2001, trova il suo primo gol in Serie A a San Siro)

Gyasi 6: tra i più pericolosi della squadra di Italiano. Ma viene sempre contenuto da Skriniar, nonostante qualche occasione nel secondo tempo. (dal 79′ Farìas SV)

All.Italiano 6,5: prepara la partita in modo perfetto e domina il possesso palla a San Siro contro l’Inter. Non una cosa da tutti, insomma. Esce sconfitto dalla sfida, ma era difficile pensare a una vittoria in questa partita.

A cura di Claudio Savino

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più