Quantcast
Banner Gori
Eccellenza: sono 8 i posti disponibili per il salto in serie D
Calcio - Eccellenza campana

Eccellenza: sono 8 i posti disponibili per il salto in serie D

Niente spareggi-promozione né Coppa Italia, ecco i criteri per promuovere in Serie D le seconde classificate dell’Eccellenza

La Lega Nazionale Dilettanti nei giorni scorsi ha ufficializzato i criteri con la graduatoria che permetterà il salto di categoria alle otto squadre seconde classificate dei campionati di Eccellenza.

Delle 28 seconde che si determineranno alla fine dei massimi campionati regionali, alla fine saranno 8 quelle ad essere premiate con l’accesso alla Serie D. Non sarà usato un criterio basato sulla media punti,bensì quello tradizionale per determinare un ripescaggio.

Una graduatoria con tutti i crismi, che tiene conto di anzianità sportiva della società (matricola), risultati delle stagione precedenti coinvolti i settori giovanili ed eventualmente anche con le formazioni femminili, successi nei campionati giovanili nazionali e meriti disciplinari.

Criteri abbastanza chiari e definiti per promuovere in Serie D le seconde classificate nei campionati di Eccellenza dopo la decisione ufficiale di annullare gli spareggi promozione e la Coppa Italia Dilettanti. Gli otto posti disponibili, verranno dunque assegnati in basa ad una graduatoria stilata in base ai criteri annunciati appena prima di Natale dalla Lega Nazionale Dilettanti.

La decisione è stata presa in deroga all’articolo 49 delle NOIF, le Norme Organizzative Interne della FIGC. Nelle prossime settimane si capirà se si è trattata di un’eccezione oppure se la Lega Nazionale Dilettanti modificherà anche altre norme, come quella che prevede il termine della stagione al 30 giugno e che alcuni comitati hanno chiesto di posticipare al 15 luglio.

Il COMUNICATO- “Hanno diritto a presentare domanda di ammissione al Campionato Nazionale di Serie D 2021/2022, per la copertura di un (1) posto disponibile, tutte le Società di Eccellenza vincenti la Coppa Italia Regionale 2020/2021, ad esclusione di quelle Società che abbiano già acquisito per meriti sportivi il diritto alla
partecipazione al predetto Campionato di Serie D, secondo la tabella valutativa di cui ai paragrafi che
seguono”.

Visto che la Coppa Italia è stata annullata, saranno prese in considerazione le prime e seconde classificate delle ultime tre stagioni (2017/2018;2018/2019;2019/2020;).

Importante il volume dell’attività giovanile, con punteggi cumulabili che variano in base all’attività svolta in tutte le fasce dagli Allievi ai Pulcini, così come la partecipazioni nelle ultime tre stagioni sportive a Campionati di Serie D, Eccellenza,Calcio Femminile C ed Eccellenza ecc.

Tanti punti da mettere sul piatto anche in caso di successi nelle categorie nazionali e regionali Under 19 (da 5 a 3 punti), Allievi e Giovanissimi dilettanti ecc. Persistendo situazioni di parità tra società richiedenti, verrà tenuto conto del numero di calciatori e di calciatrici tesserati alla data del 30 giugno 2021 per attività dilettantistica di Calcio a 11 e di Calcio a 5, sia maschile che femminile, indetta e organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti e dal Settore Giovanile e Scolastico. Per i diritti sportivi, contano le partecipazioni ai campionati di Serie D ed Eccellenza nelle ultime tre stagioni.

La LND ha stabilito che ci sarà una graduatoria a livello NAZIONALE redatta tra tutte le 28 squadre seconde classificate dei Campionati Regionali di Eccellenza 2020/2021 . Sono altresì previste delle graduatorie “TERRITORIALI” per Area Geografica al fine di salvaguardare il criterio della rappresentanza territoriale, verrano stilate tre distinte graduatorie per l’assegnazione alle restanti 27 Società dei 6 rimanenti posti, che verranno attribuiti alle 2 Società migliori classificate nella graduatoria di ciascuna delle tre Aree territoriali. (Nord-Centro-Sud) così definite:

a) Graduatoria Area Nord: Comitati Regionali Friuli Venezia Giulia,Liguria,Lombardia,Piemonte,Valle d’Aosta,Veneto,Comitato Provinciale Autonomo di Trento, Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano;

b)Graduatoria Area Centro:Comitati Regionali Emilia Romagna,Lazio,Marche,Sardegna,Toscana,Umbria;

c) Graduatoria Area Sud: Abruzzo,Basilicata,Calabria,Campania,Molise,Puglia,Sicilia.

Ciascuna graduatoria di Area viene redatta secondo la priorità di piazzamento delle singole Società in base all’ordine meritocratico di collocazione di cui alla graduatoria unica a livello nazionale prevista al punto 1). Nell’ipotesi di parità al primo posto della graduatoria territoriale tra due squadre, entrambe acquisiranno il diritto sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie D 2021/2022.

Nell’ipotesi di parità al primo posto della graduatoria territoriale tra più di due squadre, si applicano nell’ordine i seguenti criteri aggiuntivi al fine di determinare la squadra prima classificata e seconda classificata nella graduatoria territoriale.

MANCATA CONCLUSIONE- La LND sottolinea che nell’ipotesi di mancata conclusione dei Campionati Regionali di Eccellenza 2020/2021 a seguito di eventuali provvedimenti del Governo e/o delle Autorità Sanitarie, la Lega Nazionale Dilettanti si riserva l’adozione di nuove e diverse determinazioni in materia.

 
Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più