Quantcast

Banner Gori
Torre del Greco: sanzionati denunciati dai Carabinieri
Senza categoria

Torre del Greco: sanzionati e denunciati dai Carabinieri

A Torre del Greco i Carabinieri hanno denunciato una coppia per oltraggio e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

Torre del Greco: sanzionati e denunciati dai Carabinieri

TORRE DEL GRECO- Sulla via Litoranea, i Carabinieri hanno denunciato una coppia trovata a passeggiare per oltraggio e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

I militari -della sezione radiomobile di Torre del Greco – erano in servizio anche per ottemperare all’operazione di controllo nell’ambito dei servizi anti-contagio: sulla via Litoranea hanno notato la coppia passeggiare.
Delle due persone, la donna, 38enne – già nota alle ff.oo.- sottoposta a controllo ha reagito urlando e insultando i carabinieri.
Inoltre all’identificazione, per eludere il controllo, ha fornito generalità false.
Entrambi sono stati sanzionati perché in strada senza giustificato motivo.

(1)Chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico e in presenza di più persone(2), offende l’onore ed il prestigio di un pubblico ufficiale mentre compie un atto d’ufficio ed a causa o nell’esercizio delle sue funzioni è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni(3).
La pena è aumentata se l’offesa consiste nell’attribuzione di un fatto determinato. Se la verità del fatto è provata o se per esso l’ufficiale a cui il fatto è attribuito è condannato dopo l’attribuzione del fatto medesimo, l’autore dell’offesa non è punibile.
Ove l’imputato, prima del giudizio, abbia riparato interamente il danno, mediante risarcimento di esso sia nei confronti della persona offesa sia nei confronti dell’ente di appartenenza della medesima, il reato è estinto(4).
Dispositivo dell’art. 341 bis Codice penale

Non è la prima volta, che si riportano aneddoti di cronaca in cui i soggetti protagonisti si comportano in modo irrispettoso nei confronti delle Forze dell’Ordine: è un fatto senz’altro grave, che spinge ad una riflessione profonda.
Le Forze dell’Ordine rappresentano “il Braccio” dello Stato che esercita la Forza Legittima .

Questo stesso braccio ha la forza quindi di fermare chi commette reato, e la forza di proteggere chi è in difficoltà e chiede aiuto.
Il fatto che venga riportato che esistono civili, che senza vergogna sputano offese nei loro riguardi, denota ignoranza, incoscienza e ingratitudine, verso chi, ha scelto di mettere la propria vita al servizio dello Stato, in difesa di principi e valori che proteggono chi è più debole.

Stéphanie Esposito

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più