Quantcast

Banner Gori
Operazione antidroga, numerosi arresti dei Carabinieri a Gioia Tauro
(foto d'archivio)
Senza categoria

Gioia Tauro: operazione antidroga, numerosi arresti dei Carabinieri VIDEO

Gioia Tauro – Dalle prime ore di questa mattina, nella provincia di Reggio Calabria ed in altre del territorio nazionale arrivando persino a Cortina D’Ampezzo, è in corso una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale, 16 arresti (di cui 15 in carcere ed 1 all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria).

Gioia Tauro: operazione antidroga, numerosi arresti dei Carabinieri

Gioia Tauro (RC) – Vasta operazione antidroga, denominata Piana stupefacente, è stata portata a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria: sequestrate 3 piantagioni di canapa, con oltre 36.000 arbusti, e ben 300 kg di sostanza stupefacente già confezionata. Le indagini condotte sotto il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Palmi diretta dal Procuratore Capo Dott. Ottavio Sferlazza, portate avanti, nel periodo compreso tra il mese di novembre 2016 ed il mese di dicembre 2017, in collaborazione con militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, Cinofili ed Elicotteristi hanno consentito di arrestare, 16 persone, ritenute responsabili di coltivazione, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti, porto illegale di armi e ricettazione. Sequestrate anche una mitragliatrice da guerra Sten mod. MK2 cal. 9, priva di matricola e completa di 4 caricatori e 45 cartucce del medesimo calibro, per la cui detenzione era stato arrestato, in flagranza di reato, Germanò Giuseppe, taurianovese di anni 38, anch’egli odierno destinatario della custodia cautelare in carcere per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I destinatari della misura cautelare in carcere, stando a quanto reso noto dagli organi preposti, sarebbero (in ordine alfabetico):

Adam FRUNZA, rumeno di anni 47;
Antonino ROMEO, taurianovese di anni 46;
Diego GIOVINAZZO, rizziconese di anni 45;
Domenico ASCONE, taurianovese di anni 40;
Domenico NAVA, taurianovese di anni 45;
Francesco CIMATO, rosarnese di anni 36;

Francesco GRAZIANO, taurianovese di anni 41;
Francesco SECOLO, rizziconese di anni 34;
Giuseppe GERMANÒ, taurianovese di anni 38;
Gabriele GIARDINO, rizziconese di anni 24;
Giuseppe GRAZIANO, taurianovese di anni 35;
Giuseppe SECOLO, rizziconese di anni 64;
Mihai TUDOR, rumeno di anni 36;
Pasquale TROPEANO, rizziconese di anni 53;
Rocco GIOVINAZZO, rizziconese di anni 37;

A questi 15 va aggiunta Annamaria MAZZOTTA, rosarnese di anni 38, che però è stata sottoposta all’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.

In definitiva, le indagini congiunte dei Carabinieri di Gioia Tauro e Taurianova hanno consentito di disarticolare, nelle diverse fasi, una vera e propria filiera di produzione, coltivazione, lavorazione e spaccio di marijuana facente capo ad un sodalizio in grado di realizzare, attraverso l’immissione nel mercato di ingentissimi quantitativi di sostanze stupefacenti (pari a 13.281.802 dosi medie singole ricavabili dalla sostanza prodotta e venduta), illeciti profitti per un valore complessivo stimato in oltre 100 milioni di Euro.

Stanislao Barretta

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più