Quantcast

Banner Gori
Sud - politica

Napoli, buona accoglienza per Renzi: “Con l’Autonomia il Governo uccide il Sud”

Napoli, buona accoglienza per Renzi: “Con l’Autonomia il Governo uccide il Sud”

Sala stracolma e applausi al Circolo Artistico Politecnico di piazza Trieste e Trento.
Matteo Renzi torna a Napoli e riceve un’accoglienza quantomeno inaspettata durante la presentazione del suo libro Un’altra strada.
L’ex primo ministro ha deciso di lasciare agli altri la campagna per le primarie previste per domenica preferendo non dare indicazioni di voto per i tre candidati.
Le idee (e i mea culpa) di Renzi sono state accolte dal pubblico presente in sala con diversi applausi. Pensare che durante il suo mandato da premier, Napoli non si era dimostrata così accogliente con lui, tra la dura contestazione  dei centri sociali e l’opera di “derenzizzazione” del sindaco de Magistris.
La sala del Circolo Artistico – riferisce ilMattino – si è riempita talmente tanto che la polizia ha dovuto impedire l’ingresso a decine di persone, tra cui alcuni parlamentari come Lello Topo o dirigenti come Massimiliano Manfredi ed Emilio Di Marzio.
Durante la presentazione, Renzi ha dato ampio spazio al tema dell’Autonomia differenziata chiesta da alcune regioni del Nord e appoggiata dal Governo: “Per me è un errore politico. Fa male al Sud e non serve all’Italia. Detto questo, vedremo le carte quando arriveranno. Per adesso sono solo parole buone per i post di Salvini, ma senza alcun effetto concreto”
Poi una stoccata diretta a Matteo Salvini: “Vi ricordate che Salvini gridava ‘Senti che puzza scappano i cani stanno arrivando i napoletani’, poi arriva ad Afragola e gli baciano le mani“.
Infine un’ammissione di colpa: “Qui ho perso la grande battaglia sulla scuola“, dice Renzi in merito alla riforma della Buona scuola. L’ex premier ha spiegato che, “quando ci sono migliaia di professori che hanno diritto a essere assunti, ma sono stati presi in giro dai precedenti governi, tu li assumi in blocco. Ma poi – ragiona – se i ragazzi sono al Nord ci sono due possibilità: o si portano gli insegnanti al Nord o si prendono 30 ragazzi di Piacenza e li si porta al Sud

 

 


Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania