Quantcast

Sud - cronaca

Torre Annunziata, confermate in riesame le accuse verso il boss Tamarisco per l’omicidio di mamma coraggio

Confermate le accuse a tamarisco per l’omicidio di Matilde Sorrentino, mamma coraggio

Torre Annunziata, il riesame ha confermato che Francesco Tamarisco è ritenuto dagli inquirenti il mandante dell’omicidio di Matilde Sorrentino, la donna che a metà anni ’90 capeggiò il gruppo di mamme e denunciò i pedofili del rione Poverelli di Torre Annunziata. Secondo l’accusa, Tamarisco ingaggiò il killer Alfredo Gallo per ammazzare la donna.

L’ uccisione della donna avvenne a Torre Annunziata il 26 marzo 2004. La donna fu freddata fuori al portone di casa con diversi colpi di pistola, a soli 49 anni. Al”epoca le idagini, condotte con una certa celerità, portarono il 30 aprile, all’arresto di Alfredo Gallo, pregiudicato 26enne (al momento dei fatti), ritenuto l’autore materiale del delitto. gallo oggi ha 40 anni ed è stato condannato all’ergastolo in via definitiva.

La donna, insieme ad altre madri, denunciò i pedofili del quartiere, e la sua colpa più grande, per chi pensa secondo la scuola della strada, fu quella di non essersi rivolta prima al tribunale della camorra. Grazie alla sua testimonianza e a quella di altre madri, furono arresti, 17 su 19 indagati per pedofilia, tra cui lo stesso Tamarisco che venne però assolto in Appello.

Brutta la fine fatta da Ciro Falanga e Pasquale Sansone, facenti parte del gruppo degli orchi, che furono poi trucidati il 26 e 27 luglio 2009, a distanza di poche ore l’uno dall’altro. (Fonte Torresette)

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania