Quantcast

Sud - cronaca

Scandalo corruzione ASL Napoli 1: indagate 29 persone e 4 società

Scandalo corruzione ASL Napoli 1: nelle indagini sarebbero coinvolte 29 persone e 4 società napoletane

Secondo quanto riportato da fonti dell’ agenzia Ansa, è in corso una vasta operazione della Guardia di Finanza di Napoli che potrebbe sconvolgere la sanità napoletana: gli uomini delle fiamme gialle hanno infatti notificato, tra ieri e oggi, ben 33 avvisi di conclusione indagini a 29 persone e 4 società coinvolte nell’indagine della Procura della Repubblica che sta facendo luce su un presunto sistema di corruzione nella sanità napoletana e non solo che ruota intorno a quattro aziende riconducibili ad alcuni componenti della famiglia dell’ Accio.
Secondo quanto emerso sarebbe coinvolta anche una dirigente dell’ Asl Napoli 1 Centro. Nella stessa operazione, i finanzieri hanno notificato ne giorni scorsi sei misure cautelari agli arresti domiciliari nei confronti di quattro componenti la famiglia Dell’ Accio, la dirigente L. Di Vico e un collaboratore dei Dell’ Accio. Sono 22 le procedure di affidamento di forniture che vengono contestate a vario titolo nell’avviso di conclusione indagini a firma del sostituto procuratore Valter Brunetti.

Il sistema di corruzione avrebbe ingiustamente favorito la fornitura di apparecchiature costate  il 330% in più rispetto ai prezzi di listino. Tra i benefit che gli indagati avrebbero ricevuto figurano anche dei buoni da spendere presso pasticcerie di Napoli, biglietti ferroviari Napoli-Torino e un soggiorno alberghiero in una suite.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania