Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

Scafati, pedina e minaccia di morte il suo ex datore di lavoro: 40enne nei guai

Scafati, pedina e minaccia di morte il suo ex datore di lavoro: 40enne nei guai, divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima

Persecuzioni e minacce di morte per almeno quattro mesi al fine di ottenere denaro dal suo ex datore di lavoro.
Per M.S., 40enne di Scafati con un passato da tossicodipendente, è scattato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, disposto dal gip del tribunale di Nocera Inferiore Leda Rossetti. Il provvedimento cautelare, riferisce ilMattino, è stato notificato nei giorni scorsi al 40enne di Scafati che d’ora in avanti dovrà tenersi alla larga dal suo ex datore di lavoro, titolare di un’azienda con sede a Scafati, e dai familiari di quest’ultimo.
Secondo quanto emerso, infatti, l’indagato aveva più volte minacciato di morte anche i figli dell’imprenditore che alla fine aveva deciso di chiedere aiuto ai carabinieri della locale tenenza. Il 40enne era stato assunto in passato con regolare contratto a tempo determinato, come autista, ma il rapporto di lavoro si era concluso dopo pochi mesi, precisamente alla fine di settembre.
I problemi sarebbero sorti pochi giorni dopo. Il 40enne avrebbe iniziato ad avanzare pretese di soldi nei confronti dell’imprenditore scafatese, che gli aveva già corrisposto tutte le dovute retribuzioni, nel pieno rispetto del contratto di lavoro. All’iniziale richiesta di circa novemila euro, quali differenze retributive non corrisposte, avanzata da M.S. tramite il suo legale, sono seguite le minacce.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più