Pitture in IV stile Pompeiano nella villa romana di Positano
Eventi Sud - cronaca

Positano apre le porte all’ultimo gioiello ritrovato nella zona, la villa romana si mostra ai turisti, i dettagli

Un nuovo gioiello archeologico a Positano

L’eruzione storica di Pompei ed Ercolano del 79 d.C. riversò i suoi terribili effetti fino alla Costiera Amalfitana. Proprio nell’affascinante Positano tempo fa è stata rinvenuta una pregevole villa romana.

Dopo l’accurato lavoro di restauro, la villa è stata dotata di sirvizi di accoglienza e di sicurezza per accogliere il pubblico di curiosi e amanti della storia e dell’archeologia.

Secondo Repubblica.it, l’apertura della villa non è ancora ufficiale, ma secondo le prime indiscrezioni l’apertura al pubblico sarebbe prevista per il 18 Luglio.

La villa romana, perfettamente conservata, è stata datata alla seconda metà del I secolo a.C.  Le varie camere rinvenute hanno le pareti decorate con il tipico IV Stile Pompeiano, giochi policromi raccontano vicende eroiche e leggendarie.

Il ritrovamento avvenne sotto la la chiesa di Santa Maria Assunta, proprio nei pressi della spiaggia, a dieci metri di profondità.

L’esistenza della Villa era nota già ai Borbone, ma gli scavi sono stati condotti solo in tempi recenti nel corso dei due campagne di scavo (2004-06 e 2015-16).

Il percorso si snoda nei sotterranei della Chiesa dove sono anche visibili i 65 sedili funebri utilizzati come scolatoio.

Per l’apertura si attende ora solo l’accordo tra il comune e la soprintendenza per la sua gestione.

Dionisia Pizzo

Fonte: Repubblica.it

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania