Quantcast

Banner Gori
ospedale cardarelli foto free wikipedia
Sud - cronaca

Napoli, due infermiere del Cardarelli spintonate e minacciate da un parente di un paziente

Ospedale Cardarelli di Napoli, due infermiere spintonate e minacciate da un parente di un paziente, l’ass. Nessuno Tocchi Ippocrate: “E’ l’undicesima aggressione dall’inizio del 2020”

Secondo quanto denunciato dall’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate“, nel tardo pomeriggio di ieri si sarebbe consumato un nuovo episodio di violenza nei confronti del personale medico e ospedaliero dell’area di Napoli. Questa volta l’aggressione sarebbe avvenuta all’interno del reparto chirurgia 3 dell’Ospedale Cardarelli. Verso le 19, due infermiere sono state aggredite da un parente di un degente. Alla base di tale aggressione pare ci siano motivi riconducibili alla distribuzione delle terapie ed agli orari di visita.
Secondo quanto denunciato dall’associazione, il soggetto in questione si sarebbe avvicinato alle due donne e con fare minaccioso avrebbe rivolto loro delle minacce: “Tanto ti aspetto al parcheggio”. Dopodiché si sarebbe avvicinato alle infermiere e le avrebbe spintonate con forza, probabilmente per provocarle. Fortunatamente questa volta le vittime se la sono cavata “solamente” con un grandissimo spavento. Come ricorda Nessuno Tocchi Ippocrate, si tratterebbe dell’undicesima aggressione dall’inizio del 2020, con l’aggravante del fatto che in questo caso ad essere state prese di mira sono due donne: “Ancora una aggressione a carico di colleghe donne! Un uomo che aggredisce una donna non merita nemmeno l’appellativo di uomo!” attaccano i medici dell’associazione.

 

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat