Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, autista del 118 minacciato: si chiude all’interno dell’ambulanza

L’episodio è avvenuto lungo corso Umberto

Un autista del 118 in servizio a Napoli, è stato costretto a chiudersi dentro il mezzo di emergenza per evitare un’aggressione. L’ episodio è avvenuto lungo corso Umberto nel primo pomeriggio, durante un’operazione di soccorso.

Il personale dell’ambulanza della postazione ‘Ascalesi’ era in procinto di caricare il paziente e stava occupando temporaneamente la sede stradale. Mentre i sanitari avevano avviato l’intervento, un centauro a bordo di uno scooter ha suonato ripetutamente il clacson, apostrofando con insulti il personale del 118 fino alle minacce vere e proprie. L’uomo dopo essersi tolto il casco e aver messo lo scooter sul cavalletto si è avvicinato minacciosamente all’autista soccorritore strattonandolo e minacciandolo di morte.
L’autista del mezzo di soccorso si è chiuso dentro l’ambulanza mentre,dall’esterno del mezzo, ,l’energumeno seguitava ad offenderlo e minacciarli di morte. L’ episodio è stato denunciato dall’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate” che l’ ha registrato come il 19esimo caso dall’inizio dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania