Quantcast

Sud - cronaca

Migranti, napoletani contro Salvini: “Apriamo i porti”

I partenopei scendono in piazza per favorire lo sbarco degli immigrati

Striscioni tra le mani, bandiere e cori di protesta. Inizia così, tra cori e discussioni accese, il presidio allo slargo della metro Toledo. Motivo della protesta è il “vergognoso rimpallo di responsabilità dei governi europei e in primo luogo di quello italiano” nella vicenda dei 49 naufraghi a bordo della Sea Watch 3.

Proprio per questo i manifestanti, che poi hanno raggiunto la stazione marittima, sostengono le scelte fatte dai sindaci di Napoli e Palermo, Orlando e de Magistris che hanno manifestato la volontà di far sbarcare queste persone nelle loro città.
“Non crediamo che questi migranti sera nostro problema – dichiarano i manifestanti – Noi sosteniamo la scelta di chi si oppone a queste politiche di respingimento. Vogliamo che i diritti umani siano rispettati e faremo di tutto per difendere la dignità la sicurezza di quelle persone ancora in mezzo al mare. Queste e altre iniziative saranno messe in campo per manifestare la nostra vicinanza agli uomini, alle donne ed ai bambini tuttora prigionieri in mare”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania