Sud - cronaca

In trasferta nella “Jamaica” della Campania con la loro bambina, confermato l’arresto per la coppia fermata a Lettere

Jamaica della Campania

La “Jamaica” della Campania – Così è definita la zona dei Monti Lattari che produce un gran quantitativo di marijuana, tanto da sollecitare gli spacciatori campani ad organizzare delle vere e proprie trasferte per accaparrarsene quanta più possibile. L'”erba” di questa terra vanta una qualità sopra la media, per cui i pushers possono rivenderla ad un prezzo più alto ma pur sempre competitivo, che assicura loro un notevole guadagno.

Questo era lo scopo del viaggio fatto da Michele Loffredo e Maria Nappi, la coppia napoletana che ieri è stata fermata al posto di controllo in via Gesini dai carabinieri della Stazione di Lettere.

A fare il carico di droga erano andati con la figlia di tre anni, insospettabi nelle vesti di genitori.

Viaggiavano nella loro Volkswagen Golf quando i militari dell’arma hanno interrotto il loro percorso e chiesto i documenti della autovettura. Il timore suscitato dalla divisa ha avuto il sopravvento sulla coppia, che ha presto mostrato segni di nervosismo tanto da insospettirli.

Così è scattata la perquisizione: nella borsa della donna oltre 200 i grammi di marijuana trovati. Consequenziale l’arresto convalidato dal Tribunale di Torre Annunziata.

La loro bambina di tre anni è stata affidata alla sorella di Maria Nappi, 37enne di San Gennaro Vesuviano.

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata a Castellammare di Stabia il 7 febbraio 1992.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale