Quantcast

Sud - cronaca

Casamicciola, nuova speranza per il bar terremotato, il proprietario: “Era un dovere provarci”

L’inaugurazione si terrà in piazza Majo

Rinasce il bar MontiCasamicciola dopo il terremoto del 21 agosto 2017 che colpì tutta l’isola di Ischia. Questa rinascita, come può essere benissimo definita, ha un sapore dolce. A preparare il caffè ci sono Giuseppina di 36 anni e Tommaso di 49, suo marito che dicono: “La nostra è una vittoria, dopo tutto quello che abbiamo passato, ma anche un invito simbolico a tutti gli altri commercianti della zona: riprovarci è quasi un obbligo morale”.

La riapertura del bar ha un significato particolare: è la prima attività che si ‘rialza’ a piazza Majo dopo il forte sisma che ha messo in ginocchio l’isola. Altre attività a Ischia hanno già riaperto, ma a Casamicciola ancora nessuno. Entusiasta anche il sindaco che ha consegnato una targa che, citando Gandhi, dice: “Un passo alla volta mi basta. Questa riapertura è una lampadina accesa nel buio. Per noi passare di qui e vedere tutto chiuso, in questi mesi, è stato svilente”.

Poi Giuseppina parla con emozione: “Di quella sera ricordo il boato, il fuggi fuggi generale, la polvere che ha avvolto tutto. Mio marito era nel bar, io a casa: molti ospiti avevano appena finito una partita a biliardo, qui, e per fortuna erano appena usciti. Siamo stati fortunati, i danni sono stati superficiali. Certo, aprire oggi vuol dire soprattutto scommettere: siamo i primi, la piazza è spesso desolatamente vuota. Invitiamo gli isolani a venirci a trovare per un caffè: così tutti coloro che non sono stati ancora nei luoghi del terremoto, potranno rendersi conto di quel che è successo”.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania