Quantcast
Banner Gori
Mauro Lo Piano
Mauro Lo Piano
Opinioni Sicilia

Califfi….Regionali

Non si puo’ certo affermare che tanti Assessori della Regione Sicilia in questi ultimi anni, abbiano patito la fame, al contrario, a giudicare dai loro beni, potrebbero essere definiti ” Califfi Regionali “.

I problemi non mancano per Santi Formica, (ex Deputato dell’Ars e Assessore Regionale alla Formazione), Carmelo Incadorna (ex Assessore al ramo) e Patrizia Monterosso, ex Segretario Generale alla Presidenza della Regione Sicilia.

Gia’ condannati nell’inchiesta sui fondi extra budget agli Enti di Formazione Professionale, a tutti e 3 gli imputati e’ stata contestata la “distrazione di beni”. La Magistratura contabile, nei giorni scorsi, ha depositato la richiesta di “revocatoria” nei loro confronti.

I Fatti :

Il 19 Aprile del 2013, il Formica crea insieme alla moglie, a Jersey  la piu’ grande delle isole del Canale della Manica, un fondo in cui fa confluire 48 immobili. Inutile dire che quest’isola e’ uno dei tanti paradisi artificiali in cui si rifugiano tanti furbetti, si stima che vi risiederebbero piu’ di 30 mila imprese offshore.

Prima domanda : come si possono possedere 48 appartamenti se il “lavoro” svolto dall’interessato all’inchiesta e’ stato di semplice Assessore? Ammettiamo per esempio che si possano guadagnare 4 mila euro al mese, ci vorrebbero centomila vite per mettere da parte i soldi per acquistare tanti immobili. La moltiplicazione dei pani esiste ancora?

Curiosita’ : Il motivo ufficiale, per i coniugi Formica,  della scelta di mettere i 48 appartamenti nel “fondo della Manica” sarebbe stata l’esigenza di garantire gli studi ai propri figli.

Secondo indagato : Carmelo Incadorna.

Dovrebbe restituire al fisco 800 mila euro, nel Luglio 2012 quando era gia’ iniziata l’inchiesta, decide che era piu’ conveniente fare con la moglie una separazione di beni. In sostanza con questa mossa l’Incadorna ha tentato di sottrarre dal loro patrimonio aggredibile 1,3 milioni di euro.

I coniugi posseggono una villetta nel complesso di Kastalia, e varie case a Ragusa e Vittoria. Per la cronaca, sempre nel mese di Luglio 2012, l’Incadorna ha il tempo di firmare alla moglie un assegno di 442mila euro, assegno che per l’importo ha lasciato una scia chiamata “tracciabilita”‘.

Terza indagata nell’inchiesta, e’ Patrizia Monterosso: debito nei confronti del Fisco 1milione e 279 mila euro, corre voce che quest’ultima sia in procinto di saldare tale debito. Una domanda e’ d’obbligo, come fa un Politico a possedere simili ricchezze? sicuramente saranno stati i frutti di duri anni di “lavoro” per essere nella disponibilita’ economiche di riparare al danno erariale.

Il processo nei confronti dei 3 indagati continua, sara’ la Sezione Giurisdizionale nel corso delle udienze previste in autunno ad emettere un giudizio.

Cos’altro aggiungere? Ancor oggi entrare in Politica e’ come fare 14 al Superenalotto, la Dea bendata premia sempre i suoi piccoli Califfi.

vivicentro.it-isole-opinioni / Califfi….Regionali. Mauro Lo Piano

Licenza Creative Commons 
Alcuni diritti riservati

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mauro Lo Piano

Mauro Lo Piano

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più