Quantcast
Banner Gori
Lo dispone una direttiva europea per tutte le gallerie autostradali più di 500 metri
SICILIA

Nelle gallerie più di 500m c’è il limite di 80km/h, divieto di sorpasso e distanziamento di 100m

Lo dispone una direttiva europea per tutte le gallerie autostradali più di 500 metri. Le autostrade siciliane si adeguano.

In conformità alla direttiva di sicurezza emanata dalla Commissione Europea per l’intero territorio continentale, che ha per oggetto tutte le gallerie autostradali superiori ai 500 metri di lunghezza, adesso anche su cinque tunnel della A18 Messina-Catania e diciotto della A20 Messina-Palermo vige il limite di velocità di 80 km/h, il divieto di sorpasso e l’obbligo di distanziamento minimo di 100 metri tra i veicoli in transito.

Autostrade Siciliane ha già provveduto ad apporre la nuova segnaletica agli imbocchi al fine di ricordare ai conducenti in transito i nuovi obblighi e le nuove limitazioni. Tali misure di sicurezza si aggiungono ai sette presidi dei Vigili del Fuoco, dislocati in corrispondenza di alcune stazioni di pedaggio e in prossimità delle gallerie con lunghezza superiore a 3.000 metri, attivi h 24 e sette giorni su sette, pronti ad intervenire in caso di necessità con mezzi antincendio adeguatamente equipaggiati.

<<Bruxelles, 16 gennaio 2003 – Ip/03/61 – La Commissione ha proposto oggi che tutte le gallerie di lunghezza superiore a 500 metri appartenenti alla rete transeuropea dei trasporti (TEN) vengano assoggettate a nuovi requisiti minimi di sicurezza armonizzati. La proposta riguarda oltre 500 gallerie già in esercizio, in fase di costruzione o allo stadio di progetto (per maggiori dettagli si veda l’allegato). In quasi tutti i paesi le gallerie stradali dovranno adeguarsi alle nuove norme entro 10 anni dall’entrata in vigore della direttiva. Nei primi sei anni il 50% di tutte le gallerie europee dovranno essere messe a norma.  La direttiva detta in primo luogo una serie di requisiti inerenti l’organizzazione, il ruolo e le competenze dei vari organismi responsabili della sicurezza nelle gallerie e, in secondo luogo, alcune norme tecniche per l’infrastruttura, il funzionamento, le norme sul traffico e l’informazione degli automobilisti. In particolare, ciascuno Stato membro dovrà designare un’autorità amministrativa responsabile della sicurezza nelle gallerie e uno o più organi incaricati di valutare i collaudi e le ispezioni. La proposta della Commissione è principalmente diretta a prevenire le situazioni di emergenza che possano mettere in pericolo vite umane, l’ambiente e l’infrastruttura viaria e creino turbative nell’economia locale. Un secondo obbiettivo consiste nel creare le condizioni affinché chi resta coinvolto in incidenti stradali possa mettersi in salvo da solo nell’eventualità di eventi gravi come lo scoppio di un incendio>>.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più