Isole - opinioni LoPiano-SaintRed

Femminicidio: mattanza settimanale, anzi, quasi quotidiana!

FEMMINICIDIO

Ieri la Giustizia e’ come se avesse ”festeggiato” il 33° femminicidio commesso in Italia dall’inizio dell’anno.

Questa mattanza settimanale non avra’ mai fine se non verranno presi delle autorita’ competenti, seri provvedimenti nei confronti di chi minaccia le proprie compagne di vita, o intimorisce con atteggiamenti aggressivi le persone che gli gravitano attorno.

Una o piu’ denunzie non bastano a fermare questi assassini, il loro delitto e’ come se fosse annunziato, con mesi o giorni d’anticipo, Purtroppo tanti giudici non raccolgono le grida di aiuto di quelle potenziali vittime, ne’ prendono in seria considerazione le loro denunzie.

I magistrati molto spesso usano i guanti bianchi nei confronti dei molestatori: a che valgono gli esposti, se poi non vengono presi in seria considerazione? aAltre donne subiscono in silenzio, perche’ sono consapevoli di non poter trovare alcun “conforto” dalla Giustizia.

Solo pochi giudici adottano misure restrittive nei confronti dei molestatori, mettondoli in condizione di non poter nuocere.

Bisogna cambiare le Leggi, i giudici dovrebbero essere chiamati alle proprie responsabilita’, essere accusati e pagare in prima persona per la loro superficialita’.Chi non viene fermato, dispone di tutto il tempo necessario per mettere in atto la propria vendetta.

Senato, Parlamento, Ministro della Giustizia, entrano solo mediaticamente nel merito del grave problema sociale: allora cosa bisognerebbe fare? forse i “signori della giustizia” aspettano che anche quest’anno si superi il quorum delle 100 vittime?

i parenti delle vittime non accettano più condoglianze di Stato.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale