Quantcast

Isole - cronaca

Il Sindaco di Castelmola (ME) contesta il presidente Bonaffini sulla gestione del Consorzio per la rete fognante

Il Sindaco di Castelmola Contesta la gestione del Consorzio per la rete fognante. Intanto la Procura indaga sugli scarichi a mare.

Il sindaco di Castelmola. Orlando Russo, stavolta ufficialmente, minaccia di ritirare la sua rappresentanza se non si registrerà un cambio di rotta nella gestione del Consorzio per la rete fognante. Finora questo drastico provvedimento, che seguirebbe a quello già attuato da parte del Comune di Letojanni. era stato solamente paventato negli ambienti politici.

Adesso l’intento è stato messo nero su bianco in una lettera di Russo ai colleghi sindaci di Taormina. Giardini Naxos e Letojanni. ai quali – assieme al segretario dei Consorzio. Nino Bartolotta – si chiede un incontro ufficia/e per affrontare le “gravi irregolarità ” di gestione messe in atto dal presidente del Consorzio, Salvatore Bonaffìni.

Nel frattempo è in corso l’ennesima indagine da parte della Procura della Repubblica. Su mandato di quest’ultima infatti, la Capitaneria di porto di Messina sta indagando sugli scarichi a mare e le emissioni atmosferiche del sistema della depurazione. Una richiesta di chiarimenti sui pei messi agli scarichi di ogni genere è pervenuta agli uffici a seguito di un sopralluogo effettuato tempo fa. Incartamenti e delucidazioni sono state inoltrate dai tecnici del Consorzio. Per i reati connessi alla mancanza dei permessi, la Procura starebbe indagando i vertici tecnici.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania