Quantcast

Teatro Aperto
Nord - terza pagina Spettacoli

CS_CTB Teatro Aperto “La sala d’attesa” con Elisabetta Pozzi

CS_CTB Teatro Aperto
“La sala d’attesa”
con Elisabetta Pozzi
25 novembre ore 16,30
Teatro Sancarlino di Brescia

Teatro Aperto, il nuovo progetto culturale del CTB Centro Teatrale Bresciano a sostegno della drammaturgia contemporanea, prende finalmente il via. Sabato 25 novembre alle ore 16,30 presso il Teatro Sancarlino  (Corso Matteotti 6, Brescia) ci sarà la lettura del testo di Tanika Gupta, La sala d’attesa. Primo dei dieci appuntamenti che si svolgeranno fino a maggio 2018, la lettura di sabato sarà un’occasione preziosa per scoprire un testo delicato e ironico, che racconta di una vicenda familiare commovente.

A dar voce ai personaggi ci saranno, tra gli altri, alcuni dei protagonisti di Una bestia sulla luna, la produzione CTB in scena fino all’11 dicembre al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri: Elisabetta Pozzi, Andrea Chiodi, Fulvio Pepe, Faustino Ghirardini, Daniele Squassina e Silvia Quarantini.
Il pubblico, in Teatro Aperto, diventa protagonista. La rassegna è infatti pensata come percorso di indagine  collettiva, che diventi una grande occasione comunitaria e di partecipazione. All’ingresso in sala sarà infatti  consegnata al pubblico una scheda in cui esprimere il proprio giudizio, attraverso commenti o semplici sensazioni, che verrà ritirata dal personale di sala a fine lettura. A conclusione della rassegna, il testo che avrà ricevuto più consensi da parte del pubblico verrà allestito in forma di mise en espace al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri.

Il progetto Teatro Aperto è a cura di Elisabetta Pozzi, con il coordinamento organizzativo di Silvia Quarantini, la  drammaturgia del suono di Daniele D’Angelo, la direzione tecnica di Cesare Agoni.
Monica Capuani ha collaborato alla ricerca dei testi e al rapporto con gli autori.

Teatro Aperto è realizzato grazie al contributo di Fondazione ASM e in collaborazione con la Provincia di Brescia.

Teatro Aperto è, per molti aspetti, una sfida avventurosa. Farsi carico di individuare, tra accanite letture e preziose  segnalazioni, alcuni testi di valore, capaci di far riflettere ed emozionare, nel novero smisurato e spesso nebuloso  della drammaturgia contemporanea; raccogliere la generosa partecipazione al progetto di decine di attori, registi e  drammaturghi; avere il sostegno di una realtà produttiva di assoluto prestigio come il CTB e di importanti Istituzioni locali sembra l’inverarsi, nell’odierno e drammaticamente dimesso panorama culturale nazionale, di un piccolo  miracolo.
Che per realizzarsi compiutamente richiede però il contributo più grande: quello del pubblico. Che per una volta non vorremmo soltanto passivo spettatore, ma protagonista a tutti gli effetti, assieme agli artisti, del progetto.
Protagonista nel dirci cosa pensa e sente di ciò che gli proporremo, in un viaggio comune e collettivo alla riscoperta delle radici più profonde e vere dell’arte teatrale. Radici democratiche.

Elisabetta Pozzi

LA SALA D’ATTESA
di Tanika Gupta (2006, Regno Unito)

Il cast
Priya, una donna di cinquantatré anni ELISABETTA POZZI
Dilip, sui trentacinque anni, Anima immortale ANDREA CHIODI
che ha assunto le sembianze del famoso attore Dilip Kumar
Akash, ventisette anni, figlio di Pryia FULVIO PEPE
Firoz, un uomo di sessant’anni FAUSTINO GHIRARDINI
Pradip, sessant’anni, marito di Priya DANIELE SQUASSINA
Tara, una donna di ventinove anni, SILVIA QUARANTINI
la primogenita di Priya
Coordinamento registico ELISABETTA POZZI
Coordinamento organizzativo SILVIA QUARANTINI
Drammaturgia sonora DANIELE D’ANGELO
Direzione tecnica CESARE AGONI

Il testo
Inghilterra, anni Duemila. Priya, moglie amatissima di Pradip e madre di due figli ormai adulti, Tara e Akash, è  morta, ma non se ne è ancora resa conto. Ad aiutarla a prendere coscienza del suo nuovo stato e ad accompagnarla fuori dalla vita sarà uno spirito guida molto particolare, che assume le sembianze della sua star di Bollywood preferita, Dilip Kumar, divo indiano degli anni Cinquanta.

Priya dovrà rimanere in casa, invisibile ai suoi cari, per tre giorni, prima di entrare nella ”sala d’attesa” in cui le  anime aspettano di reincarnarsi. Tre giorni nei quali le è consentito risolvere questioni spinose che non è riuscita a  ricucire in vita. E così Priya ha la possibilità di rivivere la sua vita attraverso i discorsi di familiari e amici, come un  film a cui lei stessa assiste non più da protagonista ma da spettatrice, con più spiccato senso critico.
La comunità bengalese “in tutto il suo piagnucoloso e morboso splendore”, con i suoi riti e le sue convenzioni, fa da cornice alla vicenda; che è la storia particolare di una famiglia indiana globalizzata, e al tempo stesso una storia  universale, che racconta con umorismo ed ironia – senza rinunciare alla capacità di emozionare – l’esperienza del  lutto, le difficoltà e la bellezza dell’amore coniugale, il rapporto turbolento tra genitori e figli, la voglia di libertà e  riscatto delle donne…
La sala d’attesa ha debuttato al Cottesloe Theatre il 20 maggio 2000, con la grande attrice indiana Shabana Azmi nel ruolo di Priya.
La traduzione italiana è a cura di Monica Capuani e Massimiliano Farau.

L’autrice
Tanika Gupta è nata nel 1963 a Chiswick, in Gran Bretagna, da una famiglia di origini indiane, e ha studiato Storia  moderna a Oxford. Brillante autrice di teatro, cinema e televisione, lavora regolarmente come autrice di radiodrammi per la Radio Four e la BBC World Service. È stata Pearson Writer al Royal Theatre di Londra.

BIGLIETTERIA

Carnet 10 ingressi: euro 30
Carnet 10 ingressi per abbonati CTB: euro 25
Ingresso singolo: euro 5

Acquisto presso:
TEATRO SAN CARLINO
Corso Matteotti, 6 – Brescia
30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo
TEATRO SOCIALE
Via Felice Cavallotti, 20 – Brescia
Tel. +39 030 2808600
biglietteria@centroteatralebresciano.it
Orari botteghino

Nei giorni di spettacolo:
Giorni Feriali (tranne lunedì, giorno di chiusura) dalle 16.00 alle 19.00
Domenica dalle 15.00 alle 18.00
9 novembre: dalle ore 20 alle 20,30
PUNTO VENDITA CTB
Piazza della Loggia, 6 – Brescia
Tel. +39 030 2928609
biglietteria@centroteatralebresciano.it
Orari di apertura
dal martedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle 10.00 alle 13.00
ON-LINE
sul sito www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita del circuito – modalità di pagamento: carta di credito o bancomat

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania