Quantcast

Cosa Fatta, Casellati e Fico eletti Presidenti delle Camere
Politica

Cosa Fatta: Casellati e Fico eletti presidenti; chi sono?

Come già scritto questa mattina, l’accordo tra il centrodestra, Salvini e Di Maio ha retto anche alla prova delle aule e quindi l’elezione dei presidenti delle camere è cosa fatta.

Secondo previsione ed accordi le aule delle Camere hanno confermato gli ordini ricevuti ed ecco che allora le elezioni sono cosa fatta.

Maria Elisabetta Alberti Casellati (FI) è stata eletta, alla terza votazione, presidente del Senato con 240 voti:

Valeria Fedeli ha ottenuto 54 voti, 3 Calderoli, 2 Roberta Pinotti, uno Maurizio Gasparri, uno Luigi Zanda, 14 schede bianche e una nulla.

Poco dopo l’elezione la neo presidente del Senato, Maria Alberti Casellati, si è presentata in aula per il suo primo intervento nel quale, tra l’altro, ha detto:

“Voglio inviare un riconoscente saluto al presidente della Repubblica che rappresenta l’unità nazionale in qualità di capo dello stato”.

Ha poi salutato anche il suo predecessore Pietro Grasso e dedicato un pensiero a Napolitano:

“che ha saputo presiedere questa assebmlea nel corso di un’intera legislatura in un momento di grande rilievo istituzionale. Un saluto cordialissimo anche al presidente emerito Giorgio Napolitano”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, questo il suo nome completo, è nata a Rovigo 71 anni fa, ha una laurea in diritto canonico alla Pontificia Università lateranense, ed è alla sua sesta legislatura.

La Casellati è stata sempre al fianco di Silvio Berlusconi nelle file prima del Popolo della Libertà e poi di Forza Italia.

La nuova presidentessa del Senato, prima donna nella storia della Repubblica a ricoprire la seconda carica dello Stato,:

  1. è stata ricercatrice universitaria di Diritto canonico ed ecclesiastico all’Università di Padova
  2. è iscritta all’Ordine degli avvocati di Padova.
Roberto Fico (M5S) è stato eletto presidente della Camera con 422 voti.

Giachetti 102, Fraccaro 7, Brunetta 3. I viti dispersi sono stati 5, 60 le schede bianche, 21 le nulle. Il quorum richiesto era di 311 voti.

Alla proclamazione i deputati M5S sono andati in visibilio. Matteo Dall’Osso ha urlato “Yipeee!”. Il centrodestra ha applaudito come pure qualche deputato del Pd.

La nomina è stata ufficializzata, all’Assemblea di Montecitorio, dal presidente provvisorio Roberto Giachetti. Giacchetti si è poi recato a comunicare la nomina personalmente a Fico, che non era nell’Emiciclo.

Roberto Fico, è nato a Napoli nel 1974, si laurea in Scienze della comunicazione all’Università degli Studi di Trieste con indirizzo alle comunicazioni di massa, discutendo la tesi Identità sociale e linguistica della musica neomelodica napoletana. Ha studiato per un anno presso l’Università di Helsinki, grazie ad una borsa di studio Erasmus.

E’ uno dei fondatori dei primi meet up di Beppe Grillo, a Napoli, nel 2005.

All’epoca, come ricorda il Corriere, si arrabattava tra:

  1. lavori di tour operator,
  2. operatore di call center,
  3. responsabile della comunicazione per un ristorante
  4. importatore di tessuti dal Marocco.

Poi, arruolato nei pentastellati, è stato ex presidente M5s della Vigilanza Rai.

Oggi è il nuovo presidente della Camera grazie a una massiccia dose di voti dei deputati M5s, Lega, Fi e Fdi.

Stanislao Barretta

vivicentro.it/POLITICA

cosa fatta – cosa fatta – cosa fatta – cosa fatta

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania