Quantcast

Politica

Aquarius, la Francia dice no all’attracco a Marsiglia

Aquarius, la Francia dice no all’attracco a Marsiglia

La Francia non accoglierà la richiesta dell’Ong Sos Mediterranee di aprire il porto di Marsiglia alla nave Aquarius con 58 migranti a bordo. “Il giorno in cui una nave arriverà davanti a Marsiglia con delle persone in difficoltà, naturalmente noi le prenderemo. Non è questo oggi il caso dell’Aquarius”. Lo ha detto il ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire, parlando a Bfm Tv, a proposito della nave delle ong Sos Mediterranee e Medici senza frontiere a bordo della quale si trovano 58 migranti recuperati nei giorni scorsi al largo delle coste libiche e a cui Panama ha tolto la bandiera. “Il porto di Marsiglia non è il più vicino” alla zona in cui i migranti sono stati salvati, “la Francia dice no“, ha ribadito.

Ieri, le due ong – di fronte al rifiuto di Italia e Malta di far attraccare l’Aquarius nei loro porti – avevano annunciato di aver fatto rotta verso il porto di Marsiglia, da dove la nave era salpata la settimana scorsa.

“L’umanità – ha detto ieri sera il portavoce del governo, Benjamin Griveaux – significa lasciare attraccare la nave nel porto più vicino e più sicuro. È attraverso la cooperazione con i nostri partner europei che forniremo una soluzione. Non cadiamo nella trappola che alcuni ci tendono”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania