Quantcast
Banner Gori
Secondigliano arrestato per porto abusivo di arma e ricettazione.
Notizie Varie

Secondigliano: 48enne arrestato per porto abusivo di arma e ricettazione.

Ieri pomeriggio, gli agenti di Polizia del commissariato di Secondigliano, hanno arrestato un 48enne per porto abusivo di arma e ricettazione.

Secondigliano: 48enne arrestato per porto abusivo di arma e ricettazione.

SECONDIGLIANO- Ieri pomeriggio, gli agenti di Polizia hanno arrestato un 48enne napoletano per porto abusivo di arma e ricettazione.

Gli agenti del commissariato di Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno notato in via Duca degli Abruzzi una persona che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi lanciando un borsello sotto un balcone.

I poliziotti hanno bloccato l’uomo e sono riusciti a recuperare l’oggetto di cui si era disfatto.

All’interno del borsello che l’uomo aveva lanciato sotto il balcone è stata rinvenuta una pistola semiautomatica con matricola abrasa completa di caricatore con 7 cartucce calibro 9mm.

L’uomo bloccato dalla Polizia è stato identificato: si chiama Francesco Amelio, di 48 anni, napoletano con precedenti di Polizia.

Il colpevole è stato dunque arrestato per i reati di porto abusivo di arma clandestina e ricettazione, nonché sanzionato per inottemperanza alle prescrizioni del D.P.C.M. del 27 marzo 2020.

In piena emergenza da Coronavirus, continuano a registrarsi simili casi di cronaca.

Purtroppo è evidente come ci sia ancora poca consapevolezza della gravità della situazione a livello nazionale, nondimeno persevera l’indifferenza al senso civico e al rispetto della legge.

Attualmente il Governo nazionale deve prendere atto della gravità della situazione anche a livello economico: questa volta, finalmente dovrà esserci anche una presa d’atto rispetto alla realtà del “lavoro in nero” e quindi ci si augura in una rinnovata visione politica proiettata verso il futuro, che includa anche chi, purtroppo è costretto ad arrangiarsi pur di “portare il pane in tavola”.

Speriamo che una evoluzione politica in positivo avvenga, o purtroppo, saremmo costretti a registrare ancora più illeciti come questi a discapito della società, del Paese e delle generazioni future.

 

 Stéphanie Esposito

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più