Quantcast

Economia

La Commissione Ue rivede al ribasso le stime sul Pil dell’Italia: i dati

La Commissione Ue rivede al ribasso le stime sul Pil dell’Italia.

La Commissione Ue rivede al ribasso le stime sul Pil dell’Italia. I valori per il 2018 vengono limate a 1,3% (da 1,5% previsto a maggio) e nel 2019 a 1,1% (da 1,2% di maggio).

Sebbene l’economia italiana sia cresciuta di 0,3% nel primo trimestre 2018, solo poco meno del trimestre precedente, non è completamente sfuggita alla generale perdita di slancio delle economie avanzate“, dunque “l’attuale ripresa dovrebbe indebolirsi ma proseguire al di sopra del potenziale“, scrive nella nota delle previsioni economiche estive Bruxelles. La Commissione Ue nota che: “I rischi al ribasso sulle prospettive di crescita sono diventati più prominenti di fronte a una riaccesa incertezza di politiche a livello globale e domestico“. Per quanto riguarda il “livello interno, ogni riemergere di timori o incertezze sulle politiche economiche, e il possibile contagio dei tassi più alti sui costi di finanziamento delle imprese, possono peggiorare le condizioni del credito e zittire la domanda interna“. La prospettiva del pil nella zona euro e nell’Ue nel 2018 è stata rivista a 2,1%.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania