Quantcast

Gori Banner x Vivicentro
Albano 2014 (foto ja Fryta)
Cronaca

L’ambasciatore ucraino: “Sono pronto a incontrare Al Bano”

Le parole dell’ambasciatore di Kiev sull’inserimento dell’artista italiano nella lista nera dell’Ucraina

Yevhen Perelygin, l’ambasciatore ucraino a Roma, si è detto pronto a incontrare Albano Carrisi, il cantante inserito nella lista nera degli artisti banditi dall’Ucraina perché considerati un pericolo per la sicurezza nazionale.

“Sono disponibile sin da subito ad accogliere Albano Carrisi e spiegare meglio il motivo per cui è pericoloso per gli artisti, soprattutto per quelli molto conosciuti, flirtare con i regimi dittatoriali sanguinari sia che si tratti del Cremlino, della Siria o di altri Paesi – si legge in un comunicato diffuso dall’ambasciatore -. Vorrei fare un tentativo di convincerlo che la tesi propagandistica russa sul ‘ritorno della Crimea nella Russia’ di fatto legittima e incoraggia l’invasione militare russa in Crimea ed in Donbas nonché allontana la pace in Ucraina”.

L’ambasciatore sottolinea l’influenza che possono avere gli artisti nella costruzione di un’opinione pubblica, per cui bisognerebbe “approfondire le conoscenze, prima di esprimere il proprio pensiero, sui punti così delicati come l’integrità territoriale, l’inviolabilità delle frontiere e la sovranità degli Stati”.

“I grandi opinion maker italiani”, continua Perelygin, dovrebbero essere consapevoli “del pericolo per l’Europa odierna nel sostenere l’approccio russo di poter cambiare le frontiere esistenti internazionalmente riconosciute, sfidare l’ordine internazionale in modo impunito, nonché ricordare le pesantissime conseguenze di tale politica nel passato per la storia europea. Mi domando inoltre se in Italia oggi avrebbero recepito in modo benevolo i giudizi impropri di un famoso personaggio estero sull’appartenenza delle regioni italiane a uno Stato confinante con l’Italia”.

Il nome di Albano Carrisi è nell’elenco aggiornato nei giorni scorsi, pubblicato sul sito del ministero della cultura a Kiev, in risposta a una richiesta dei servizi dell’Sbu, secondo quanto ha riportato il ‘Kiev Post’. Sono 147 gli artisti inseriti in questa lista dal 2015.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania