Attualità

Scorrettamente…. Popolare

Banca Popolare di Vicenza

La Banca Popolare di Vicenza negli anni 2013 e 2014 per aumentare il proprio capitale sociale è ricorsa tramite i propri amministratori ad un metodo scorretto e quanto mai deplorevole.

I fatti :

Per potere ottenere un mutuo a tassi agevolati la Banca Pop Vicenza ha “costretto” migliaia di clienti prima a farsi soci dell’Istituto, poi ha fatto comprare loro azioni spazzatura.

Il prezzo d’acquisto fu di 63 euro al “pezzo”, poi a distanza di poco più di un anno quello di vendita era precipitato a 10 centesimi. Questa scellerata operazione venne attuata per aumentare il Capitale sociale della Banca.

Immaginate quanta povera gente per colpa di quattro furfantelli travestiti da operatori finanziari, parlo degli Amministratori, del Direttore della Pop Vicentina e dei suoi fidi collaboratori,  ha rimesso in “quest’investimento” i risparmi di una vita.

I volpini bancari avranno ammaliato i propri clienti, facendo credere loro che essere “soci” di una Banca potesse essere un motivo in piu per avere delle agevolazioni sui mutui a prezzo agevolato.

Ora a distanza di qualche anno l’Antitrust ha sanzionato la Pop Vicentina per 4milioni e mezzo di euro.

Il danno creato ai correntisti non è stato ancora quantificato, le varie Procure per accertare fatti e responsabilità dovranno lavorare per mesi, l’unica cosa certa è la truffa che altri migliaia di correntisti hanno dovuto subire da filibustieri finanziari che si annidano all’interno degli Istituti di credito.

Salvare una o più Banche dal collasso, è stata una scelta che non ha portato a nessuna soluzione, neppure quella di risarcire i correntisti. Fino ad oggi a nulla sono valse le loro proteste. forse se tutto andrà bene potranno riuscire a riavere i propri soldi a decesso avvenuto.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale