Quantcast

Banner Gori
Conte a vinitay
Politica

La Politica del cambiamento: Italia 0 Conte 2

La Politica del cambiamento . Ma quale cambiamento ! Questa è la politica delle poltrone . Pur di non mollare la poltrona i partiti fanno strane intese , coalizione contro natura.

Italia 0 Conte 2

Si riparte , anzi si riprende a giocare dal punto dove è stato interrotto il gioco .
Così è ! Questo vedono gli elettori .
Qualcuno ha parlato di discontinuità , ma quale discontinuità ?! . Qualcun’altro ha dichiarato che la breve esperienza politica gli è bastata, sarebbe tornato al vecchio lavoro . Ma rivedremo ancora l’Avvocato del popolo Italiano, così si è definito . Oramai è fatta, il Presidente Mattarella ha convocato Conte al Quirinale per conferirgli l’incarico . Conte non sarà più tra due fuochi , Salvini da una parte e Di Maio dall’altra , avrà tutte le responsabilità di un Presidente del Consiglio . Investito da un incarico gravoso , dovrà decidere a chi affidare i vari ministeri . Qui si inserisce Grillo , non vuole politici a capo dei ministeri ma uomini tecnici , dove andranno a pescarli questi uomini tecnici ?. Il movimento post ideologico è diventato un partito politico , è come tale si sta delineando la sua operatività . Anche Conte è diventato un politico, ha avuto 14 mesi per studiare da politico , ora ci sarà l’esame finale , vedremo i risultati . È noto a tutti che la condizione politica italiana necessità di essere rivista . Indiscutibilmente in condizioni migliori di noi non sono neppure altre Nazioni Europee , comunque questo non ci può consolare né tantomeno può risolvere la nostra scontentezza . Il cittadino ha dato un segno tangibile di sofferenza e di malcontento attraverso il voto delle ultime elezioni verso un governo che non gli andava bene e che nulla ha fatto per i due problemi principali quali : “Disoccupazione e Tasse”. Il precedente Governo Renzi e a seguire Gentiloni non hanno mantenuto nessuna promessa fatta agli elettori . Mi riferisco principalmente alla revisione del sistema fiscale , che coinvolge la maggior parte delle famiglie Italiane composte da lavoratori dipendenti e, alla disoccupazione giovanile. Gli ultimi dati di disoccupazione in Italia parlano dell’8.5% mentre secondo Draghi , siamo oltre l’11% , anche perché molti giovani delusi dal sistema non si iscrivono neppure alle liste degli uffici di collocamento . Il cambiamento necessità di lenti processi di trasformazione e il cittadino-elettore non accetta questa lentezza , ma vuole un mutamento repentino , veloce, celere, o perlomeno desidera avere la percezione che tutto ciò sta avvenendo, con Lega e M5S questa percezione era sentita e reale , purtroppo la frittata l’ha fatta Salvini . La politica del cambiamento, ma quale cambiamento questa è la “Filosofia del cambiamento “. Per affrontare un’evoluzione bisogna essere preparati , ci vuole conoscenza dell’ambiente, della società ,della propria realtà . Non bisogna far riferimento a nessun modello , perché indirizzarsi verso un modello a cui fare riferimento non sempre è utile , non è detto che quel modello sia adattabile a quella situazione , a quel contesto sociale e politico, a quel territorio . Senza dubbio il problema disoccupazione sta a cuore a tutti i politici di qualsiasi orientamento essi siano ; la verità è che nessuno di loro riesce a trovare una soluzione .

Palazzo del Quirinale 290819, Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Prof. Giuseppe Conte

ATTUALITÀ • POLITICA

Conte ha accettato (con riserva). Incontrerà subito i parlamentari.

Conte: “Oggi stesso avvierò le consultazioni con tutti i gruppi parlamentari e, all’esito di questo confronto, mi dedicherò a elaborare un programma…”…

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Francesco Cecoro

Francesco Cecoro

Studi effettuati: Maturità Scientifica , Laurea in Psicologia Clinica e laurea in Sociologia . Interessi : Tecnico/Allenatore di Pugilato agonistico della Federazione Pugilistica Italiana. Socio Lions International . Giornalista n.isc rizione odg 087604. Direttore Responsabile vivicentro . Anno di nascita 15/08/1961 .

3 di commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • De gustibus non est sputazzellam 😀 Comunque, vivicentro è una testata libera per cui si guarda solo la correttezza (e l’educazione) di quanto si scrive e quindi: de gustibus …..
    Stanislao Barretta

    • …il gusto non centra con un’ideologia , siamo in democrazia quindi ognuno può esprimere con libertà la sua idea politica . Amministratoooo la scuola fa schifo ma noi no !

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più