Quantcast
Banner Gori
no-tav-logo
Cronaca

Ritornano le proteste dei No Tav: petardi contro il cantiere in Valsusa

Ritornano le proteste dei No Tav: petardi contro il cantiere in Valsusa

Anche questa notte sono tornati in cantiere i manifestanti del No Tav, per protestare contro la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità. Circa 150 persone ha attraversato i sentieri della Clarea superando gli sbarramenti dei newjersey posizionati lungo la strada che porta verso il tunnel. Il gruppo è partito intorno alle 21:00 di ieri sera.

I manifestanti hanno lanciato fuochi d’artificio e pietre. La polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni.  Ora la digos è al lavoro per identificare gli autori dell’ultimo episodio di protesta al cantiere, il secondo nel giro di due giorni, l’ultimo infatti risale a venerdì.

Il ritorno delle proteste e dei lanci di petardi contro le forze dell’ordine ha sollevato  le polemiche della politica torinese. Il deputato pd Davide Gariglio ha annunciato che martedì in commissione trasporti chiederà al ministro Toninelli di visitare cantiere della Val di Susa “per portare la solidarietà agli uomini e alle donne che lavorano, operai e forze di polizia, costrette a subire questi attacchi – riporta la Repubblica – Si può anche essere contrari all’opera ma di fronte a questi episodi non si può non condannare”.

A rivendicare l’azione, su Facebook, è stato lo stesso movimento No Tav.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più