Quantcast

Banner Gori
Carabinieri Latina territorio
Centro - cronaca Cronaca

L’impegno dei carabinieri sul territorio, sempre più vicini ai cittadini

I Carabinieri impegnati nei controlli per l’emergenza Covid19 e vicini ai cittadini, anche se necessitano di una spesa a domicilio

Carabinieri, tra controlli emergenza covid19 e vicinanza ai cittadini

di Maria D’Auria

Latina- I Carabinieri del Comando Provinciale di Latina, coordinati dal colonnello Gabriele Vitagliano, durante i controlli finalizzati all’osservanza delle prescrizioni imposte dal recente decreto DPCM in materia di “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19”, hanno denunciato, nella sola giornata di ieri, 39 persone per violazione delle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale. Ma sono anche attenti a chi ha esigenze particolari, legate al momento difficile che stiamo vivendo.

In questo periodo, infatti, il ruolo dei carabinieri va oltre i consueti controlli e quelli per il rispetto delle nuove normative. In Redazione è arrivata la notizia di una lettera di un cittadino di Norma, che ha voluto ringraziare i militari per l’aiuto immediato ricevuto.

L’uomo, impossibilitato ad uscire dalla propria abitazione per un recente intervento di protesi al ginocchio, ha telefonato ai carabinieri della locale stazione per chiedere assistenza, non essendo in grado di provvedere alla spesa. In brevissimo tempo i militari presenti hanno annotato la lista dei generi alimentari di cui necessitava recapitandoli presso la sua abitazione.

L’uomo ha voluto ringraziare i carabinieri con una comunicazione scritta, particolarmente toccante, pervenuta alla locale stazione, dimostrando la sua riconoscenza per quanto fatto a lui ed al popolo italiano nell’impegno di sempre.

Sull’altro fronte, i militari continuano i controlli serrati volti a fermare chi, in barba ai divieti, diventa una minaccia per gli altri.

Da Roccagorga a San Felice Circeo, da Fondi a Sonnino, da Priverno a Terracina, uomini e donne, di ogni età (dai 20 ai 70 anni), residenti o provenienti da altri comuni, vengono sorpresi dai militari a girare nel centro della città o nei pressi di un mercato, di un supermercato, ma senza idonea giustificazione a quella presenza in strada, violando il citato decreto di urgenza.

Qualcuno ha provato anche a fornire false dichiarazioni, qualcun altro ha proferito frasi minacciose ed oltraggiose nei confronti dei carabinieri, incorrendo in ulteriori reati.

Nello stesso giorno, i carabinieri di Fondi, hanno denunciato per spaccio di sostanza stupefacente, un cittadino indiano sorpreso in centro con 2,5 grammi circa di eroina. Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

A Terracina invece, quattro persone sono state sorprese all’interno di un’attività commerciale (dove erano allocati vari  distributori automatici di bevande e generi alimentari), intenti a conversare tra loro senza rispettare la distanza di sicurezza prevista dalla predetta normativa. L’attività è stata segnalata al prefetto di Latina per l’eventuale emissione di un provvedimento di sospensione.

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat