Quantcast

Banner Gori
Carabinieri NAS COMBI controlli
Attualità

Carabinieri Nas: operazioni a Napoli, Lecce, Firenze, Taranto

Operazioni dei Carabinieri NAS del 200120 nei principali sistemi di allarme comunitari in materia di alimenti, di prodotti non alimentari e di farmaci.

Carabinieri Nas: operazioni a Napoli, Lecce, Firenze, Taranto

NAPOLI: attività riabilitative senza la presenza di alcun medico all’interno della struttura.

A conclusione di una verifica igienico sanitaria effettuata all’interno di un centro di riabilitazione, sito nella provincia di Napoli, i Carabinieri del Nas hanno accertato la mancanza di personale medico durante l’espletamento delle attività riabilitative e l’omessa predisposizione di idonee misure alla prevenzione della legionellosi. Pertanto la struttura è stata segnalata alla locale ASL ed al Comune che ne dovranno valutare il mantenimento dei requisiti.

LECCE: ingente sequestro di vino in provincia di Lecce

Il NAS di Lecce, unitamente al personale dell’Ispettorato Repressione Frodi (ICQRF), ha eseguito un decreto emesso dall’Autorità Giudiziaria che ha portato al sequestro di 89 contenitori di varia capacità, all’interno dei quali erano custoditi 10.000.000 litri di prodotto vinoso, già interessati da sequestro amministrativo e adesso destinati alla confisca.
L’attività eseguita dai Carabinieri rientra nell’ambito degli accertamenti eseguiti a margine dell’operazione “Ghost Wine”, durante la quale il NAS leccese sgominò tre associazioni a delinquere che commerciavano un prodotto vinoso a basso costo, spacciandolo come bevanda di qualità o addirittura biologica, Doc e Igt.

FIRENZE: sequestro di molluschi privi di rintracciabilità

Il NAS di Firenze, a conclusione di un accurato servizio di osservazione, ha sottoposto a controllo un furgone guidato da un cittadino cinese titolare di una pescheria. All’interno del veicolo, munito di cella frigo, erano rinvenuti 70 kg circa di molluschi, che sono stati sequestrati in quanto privi di rintracciabilità.

Taranto: chiusa una struttura irregolare

Il NAS di Taranto, unitamente al personale medico della locale ASL, ha eseguito un’ispezione presso una casa di riposo per anziani sita in provincia di Brindisi.
Nel corso delle operazioni gli operatori hanno accertato la presenza di persone affette da gravi deficit psico-fisici, sebbene la struttura fosse priva delle autorizzazioni e dei requisiti organizzativi previsti per garantire l’adeguato livello di assistenza a tali soggetti, nonché riscontrate carenze igienico-sanitarie e strutturali a carico dell’immobile.
Il dirigente dell’Ufficio Servizi Sociali della locale amministrazione comunale, opportunamente interessato dal NAS, ha disposto la chiusura della casa di riposo ed il trasferimento dei 16 anziani presenti presso i rispettivi nuclei familiari e/o altri idonei complessi assistenziali.
Il valore dell’infrastruttura oggetto del provvedimento ammonta a quasi un milione e mezzo di euro.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat