24.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Agosto 14, 2022

Polcino a “Il Vespaio”: “Colucci è l’allenatore giusto per Castellammare”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Filippo Polcino, amministratore unico e direttore generale della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della trasmissione “Il Vespaio” che va in onda sui canali social ViViCentro ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 21:30.

Le dichiarazioni di Filippo Polcino sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Con Di Bari lavoriamo a braccetto su tutte le scelte. Giuseppe l’ho voluto fortemente, era già nelle corde di questa società e quando ci siamo seduti al tavolo abbiamo indicato tutti il nome di Di Bari. Stiamo lavorando h24 sulla Juve Stabia per il mercato sempre guardando i nostri conti che devo essere in linea con la progettualità della società. Speriamo di arrivare a fine agosto – prosegue Polcino – con una rosa competitiva. 

Mi piace dare i meriti a chi ce li ha. Il programma dal nostro ritiro è un’idea di Ciro Novellino, responsabile delle comunicazione, ed è tutto merito suo. Sta avvicinando i tifosi di Castellammare al nostro ritiro. Una delle prossime iniziative sarà il Kit Baby Vespa – aggiunge Polcino – che sarà il kit per le donne che hanno sottoscritto l’abbonamento per la Juve Stabia. Stiamo lavorando di squadra mettendo in campo diverse iniziative sul piano sociale. 

Lo store della Juve Stabia era pronto per aprire. Dovevamo fare solo il comunicato stampa. Purtroppo c’è stato un piccolo problema che non ci ha permesso di aprire già da giorni lo store. E’ un problema di indisponibilità per malattia della responsabile dello store che a breve si risolverà. 

Ci impegneremo per capire se alla Juve Stabia può essere riconosciuto il titolo del 1945. Ho notato che da parte degli organismi federali c’è una certa riluttanza a riconoscere il titolo del ’45 alla Juve Stabia. E’ un riconoscimento delle Federazione a tutti gli effetti e ci vorrà un iter abbastanza lungo molto preciso. Ritengo – prosegue Polcino – sia una cosa prettamente politica della Federazione. Proveremo a perorare questa causa e vedremo dove ci porterà. 

Filippo Polcino Presentazione Di Bari

Sono uno che non compare molto ma parla quotidianamente con la stampa. Siete voi giornalisti che portate in giro la nostra voce. Novellino ha varie idee ma prima che possa concretizzarsi un progetto ci deve essere un confronto chiaro e sincero con le varie testate e i giornalisti che parlano della Juve Stabia. E’ nostra intenzione – continua Polcino – coinvolgere più possibile la stampa ed è giusto che ci confrontiamo su quella che può essere l’attività da svolgere. E’ nelle idee della società potenziare quanto più possibile la comunicazione e il rapporto con la stampa locale. 

Col direttore Di Bari abbiamo parlato con Colucci e abbiamo parlato di progettualità e mi ha convinto Colucci in pochissimi minuti. E’ una persona che tramette una grande carica, è un uomo di calcio e di campo. Al primo allenamento mi sembrava di essere alla scuola calcio perchè sembrava di essere partiti dai primi insegnamenti della scuola calcio.

Non mi piace parlare prima ma la persona giusta per Castellammare è proprio Colucci. Lo dovrà dimostrare sul campo e sono certo che avverrà. Ha il grande onere di portare a casa quanti più punti possibile. Il prossimo sarà un anno di assestamento. Abbiamo fatto un progetto – continua Polcino – con tanti giovani e diversi over che arriveranno ancora e sono sicuro che Colucci farà sudare tante camicie ai suoi ragazzi in campo. 

Vogliamo patrimonializzare questa società. Patrimonializzare con i giovani significa anche perdere qualche scommessa però se non si scommette è difficile ottenere risultati. Di Bari si mette in gioco, sono stati presi tanti giovani ma se non li prendi ora, a fine mercato – continua Polcino – rischi di prendere solo gli scarti. In questa prima parte di mercato Di Bari si è soffermato sui giovani. Se li abbiamo portati a Castellammare significa che li consideriamo pronti per la categoria. Alcune volte anche gli over non dimostrano il valore che si spera portino. 

Castellammare non è una piazza per tutti. Il Menti è uno stadio che se è pieno incute timore. Vedremo il lavoro fatto sul mercato e lo valuteremo sul terreno di gioco. Altre cose lasciano il tempo che trovano. Ringrazio anche la stampa perchè finora sono state fatte solo critiche costruttive che fanno solo bene al nostro lavoro. 

Dini ha sottoscritto solo 6 mesi di contratto. Ha avuto altre offerte e le ha valutate. Poi noi abbiamo le nostre idee sul ruolo. Dini l’ho avuto anche ad Avellino e l’ho accolto a braccia aperte quando è arrivato alla Juve Stabia. Ci sono dei progetti – conclude Polcino – e finora chi doveva arrivare alla Juve Stabia lo ha fatto. Siamo in linea con i nostri progetti”. 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy