Juve Stabia, Pagliuca: Domani troveremo una Casertana diversa dall’andata, che sarà molto più consapevole delle proprie forze

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, analizza così il derby di domani con la Casertana

LEGGI ANCHE

Guido Pagliuca, tecnico della Juve Stabia, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della conferenza stampa di vigilia del match con la Casertana.

Le dichiarazioni di Guido Pagliuca sul derby con la Casertana sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it:

“Penso che la gara d’andata ci ha lasciato tanto perché ci ha fatto crescere e ci ha fatto fare 16 gare utili consecutive. Noi eravamo giovani e dovevamo capire ancora chi eravamo.

Domani sarà una partita più aperta e troveremo una squadra diversa e consapevole di venirci a prendere anche alti. Penso sia una partita diversa e servirà una partita di livello dove il cuore, la grinta, il morso e la leggerezza saranno fondamentali.”

Il Benevento ha vinto?

“Dobbiamo pensare a noi e dobbiamo far vedere a noi stessi che per raggiungere una cosa bella come quella che sogniamo dobbiamo essere bravi a superare anche le pressioni esterne. Dobbiamo essere bravi a trascinare il pubblico che ci ha trascinato a sua volta nelle partite che abbiamo disputato.
Noi dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo sul rettangolo verde e il pubblico sarà per noi una forza al nostro fianco.
In queste dieci partire il campionato richiede di superare le difficoltà e a volte devi essere anche ‘sporco’ nel mordere gli avversari. Il nostro valore aggiunto è anche lo spogliatoio unito e domani dobbiamo lottare forte e giocare.
Questa squadra quando mette in campo le proprie idee è una squadra forte.”

Su confermare i titolari contro la Turris anche con la Casertana, Pagliuca si esprime così:

“Non è una questione di chi gioca ma di come si gioca. Noi abbiamo la necessità di correre e giocare da squadra.”

Dieci partite alla fine?

“Pensiamo al presente e a giocare partita per partita.
Menti pieno contro la Casertana e i più di 700 biglietti venduti a Latina fanno capire come la città ci è vicina ma anche che noi siamo stati bravi a portarli dalla nostra parte. Il nostro tifo è fondamentale.
Stanno tutti bene, solo La Rosa e Pierobon sono da valutare, il primo non ci sarà per un problema alla schiena, il secondo lo valutiamo.”

I rinnovi di Gerbo e Mignanelli

“Gerbo è un ragazzo che si sente ancora un giocatore importante e anche all’interno dello spogliatoio è importantissimo insieme a Mignanelli. Contento per loro e per la società che ha tenuto due giocatori importanti e due uomini fondamentali anche quando si chiude la porta dello spogliatoio ed esce il mister”.

Juve Stabia TV


Juve Stabia presente a “La Notte Nazionale del Liceo Classico”

Juve Stabia, una delegazione si è recata in visita ieri pomeriggio al Plinio Seniore per "La Notte Nazionale del Liceo Classico"
Pubblicita

Ti potrebbe interessare