Avellino-Juve Stabia, la presentazione del match

Avellino-Juve Stabia è un classico derby del calcio campano che può rappresentare molto per entrambe le compagini.

LEGGI ANCHE

Avellino-Juve Stabia è un classico derby del calcio campano che può rappresentare molto per entrambe le compagini.

I TEMI DI AVELLINO-JUVE STABIA.

L’Avellino passato di recente  dopo un bruttissimo avvio di campionato da mister Taurino a mister Rastelli (che ha concluso la carriera da calciatore nella Juve Stabia dove ha iniziato anche quella di allenatore centrando una promozione in Lega Pro Prima Divisione nella stagione 2009-2010) nelle ultime 9 gare di campionato ne ha vinte solo due ma la vittoria larga contro il Taranto per 4-0 ha ridato autostima ad un gruppo comunque di grande spessore per la categoria.

Dubbio sul modulo tattico che Rastelli opporrà alla Juve Stabia che quasi certamente dovrebbe essere il 4-3-3 (modulo utilizzato anche da Taurino nella parte finale della sua gestione) con qualche residua possibilità di poter vedere gli irpini anche con un 3-5-2.

Diversi gli ex in campo in ambedue le formazioni. Nella Juve Stabia Zigoni e Mignanelli, forse ceduto troppo a cuor leggero dagli irpini e autore di un’ottima stagione finora con le Vespe. Nell’Avellino oltre al tecnico Rastelli anche Mamadou Kanoute, protagonista con la maglia gialloblè nella stagione 2016-2017 sotto la guida tecnica di Gaetano Fontana.

La Juve Stabia che scenderà in campo al “Partenio-Lombardi” è una squadra che, dall’alto del suo sesto posto ampiamente in linea con l’obiettivo stagionale di una salvezza tranquilla, ha due facce ben distinte.

Terza migliore difesa del campionato con solo 11 gol subiti in 15 gare (meglio hanno fatto solo Catanzaro e Crotone), otto clean-sheet in 15 gare cosa mai avvenuta negli ultimi 20 anni di storia delle Vespe con il portiere Barosi che non prende gol da ben 375 minuti. Ma le Vespe sono anche il peggior attacco del torneo alla pari di Gelbison e Taranto e in 7 delle 15 gare fin qui disputate non hanno segnato (8 su 17 considerando anche la Coppa Italia).

Per l’occasione le Vespe recuperano Vimercati dopo la squalifica che tornerà a giocare in coppia con Caldore al centro della difesa, mentre Altobelli può quindi tornare a centrocampo alimentando un ballottaggio con Manuel Ricci.

La gara sarà diretta dal sig. Kevin BONACINA della sezione di Bergamo al suo secondo anno in Serie C. Bonacina sarà coadiuvato da: Rosario Antonio GRASSO della sezione di Acireale, assistente numero uno; Mario CHICHI della sezione di Palermo, assistente numero due; Domenico LEONE della sezione di Barletta, quarto ufficiale.

PROBABILI FORMAZIONI AVELLINO-JUVE STABIA.

AVELLINO (4-3-3): Pane; Rizzo, Moretti, Illanes, Zanandrea; Matera, Casarini, Maisto; Trotta, Murano, Russo. 

Allenatore: sig. Massimo Rastelli.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Vimercati, Caldore, Mignanelli; Scaccabarozzi, Berardocco, Altobelli; D’Agostino, Santos, Pandolfi. 

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

 

 

 

 

Juve Stabia TV


Formula 1, presentato il calendario 2025

Si comincerà il Australia il 16 marzo, si chiude ad Abu Dhabi il 7 dicembre. Il calendario 2025 della Formula 1
Pubblicita

Ti potrebbe interessare