Attimi di tensione per uno zaino appeso ad una delle telecamere di sicurezza
Attimi di tensione per uno zaino appeso ad una delle telecamere di sicurezza

Attimi di tensione stamattina ad una Filiale di Unicredit a Palermo

Attimi di tensione per uno zaino appeso ad una delle telecamere di sicurezza. È intervenuta la Polizia di Stato che ora indaga sull’episodio

Attimi di tensione stamattina alla Filiale di Unicredit di Via Roma, angolo Via Principe di Belmonte, a causa di uno zaino appeso ad una delle telecamere di sicurezza che circondano il perimetro dell’agenzia.

Intervento della Polizia di Stato, che indaga sullo strano episodio, prontamente chiamata dal personale e corretto ed efficace funzionamento dei sistemi di sicurezza della Banca hanno riportato la situazione alla normalità.

I sistemi di sicurezza a presidio delle nostre agenzie e dei nostri uffici si sono dimostrati all’altezza della situazioneha dichiarato Gabriele Urzì Segretario Provinciale e Responsabile salute e sicurezza della Fabi PalermoIl Personale è stato ammirevole, in quanto anche adeguatamente formato, e ha messo in atto il protocollo di sicurezza previsto in questi casi. Il resto lo hanno fatto, con la consueta professionalità, le Forze dell’Ordine, con il pronto intervento degli artificieri e la consueta attenzione sulle indagini, ancora in corso. Saranno gli approfondimenti ad accertare se si è trattato di un fatto criminoso o di uno scherzo di cattivo gusto. Purtroppo non si deve mai abbassare la guardia soprattutto in un periodo in cui i colleghi sono spesso ed ingiustamente visti non di buon occhio dalla collettività per colpe che non sono certamente ascrivibili a loro bensì’ ai banchieri”.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Ascolta la WebRadio