VII Torneo della Legalità, Vecchione Polizia Municipale: Oggi vince lo sport

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Al settimo torneo della legalità e forze dell’ordine in generale abbiamo sentito prima la Polizia di Stato con il dirigente Capone e adesso invece è la volta della Polizia Municipale del Comune di Castellammare con il Dottor Vecchione che è proprio il comandante di questo corpo.

Quest’anno anche il corpo di polizia municipale risponde presente all’appello per il settimo torneo della legalità

“Siamo qui oggi in questa giornata di festa, di grande partecipazione da parte dei ragazzi e cercheremo di fare la nostra parte in campo anche se giocare con i ragazzi non è mai semplice. Siamo contenti. E’  un momento fondamentale di condivisione dei valori dello sport e della legalità che sono due elementi importanti per la società civile. Sport e legalità sono due valori che vanno sempre seguiti. E’ un’iniziativa importante che andrà alimentata negli anni cercando di farla crescere sempre di più.”

E’ bello vedere tanti ragazzi oggi in tribuna qui seduti tranquilli e senza creare disordini. La Polizia di Stato  ha un suo compito ben preciso però anche la polizia municipale sotto il comando del Colonello Vecchione (che sostituisce i vecchi vigili come si diceva una volta) svolge un ruolo importante sul territorio.

“Oggi il ruolo della polizia municipale nelle città è cambiato totalmente. Oggi la Polizia Municipale rappresenta un attore principale quotidiano, protagonista dei territori non solo nelle città metropolitane ma anche in città grandi come Castellammare. Essa si occupa principalmente della gestione della sicurezza urbana, la sicurezza partecipata. Le normative spingono verso proprio una riforma che noi attendiamo da tantissimi anni e che ci lasciano un attimino al palo perché l’aumento delle competenze richiede una maggiore professionalizzazione del ruolo.”

Possiamo dire che oggi, a prescindere da chi vinca in campo, hanno vinto lo sport e la legalità

“Assolutamente si. In questo periodo, poi, stiamo vivendo un momento magico con la nostra Juve Stabia. L’anno scorso col Napoli, quest’anno con la Juve Stabia speriamo di festeggiare presto. Vedere questi ragazzi contentissimi ci fa sognare! Siamo (Juve Stabia n.d.a.) partiti in sordina ma stiamo facendo cose importanti.”

Speriamo magari che l’anno prossimo entrambe, non solo la Juve Stabia ma anche il Napoli, facciano un campionato importante

“Magari! L’abbiamo dimostrato quest’anno con quest’innesto di giovani bravi. Io sono appassionato di questo sport e vedere negli altri campionati internazionali calciatori di 17- 18 anni che giocano nel Barcellona e in tante altre squadre mentre  in Italia bisogna aspettare non è piacevole. Quando si dà l’opportunità ai giovani e ci sono un allenatore con le competenze, una squadra e una società in grado di capire quali sono i calciatori che possono dare tanto è davvero bello!”


Juve Stabia Primavera 3: 3-3 ad Avellino ma c’è un’altra chance

Juve Stabia Primavera 3, ad Avellino 3-3 ma per le Vespette deciderà il match di Reggio Emilia venerdì 31 maggio alle 15 con la Pro Vercelli
Pubblicita

Ti potrebbe interessare