Israele riprende il controllo del confine con Gaza; dispersi cittadini italo-israeliani

Israele riafferma la sua sicurezza al confine con Gaza mentre cresce la preoccupazione per due cittadini italo-israeliani dispersi.

LEGGI ANCHE

Israele rafforza la sicurezza al confine con Gaza. Nel frattempo, due cittadini italo-israeliani sono dispersi, sospettati di essere ostaggi.

Israele riprende il controllo del confine con Gaza; due cittadini italo-israeliani risultano dispersi
Israele ha recentemente ristabilito il controllo dei suoi confini con Gaza. Tuttavia, secondo il portavoce militare israeliano, Daniel Magari, persiste la presenza di miliziani nel territorio israeliano. Per prevenire l’infiltrazione di terroristi, l’esercito israeliano ha iniziato a piantare mine anti-uomo lungo la frontiera. Secondo fonti militari israeliane, nessun terrorista è riuscito ad attraversare la barriera difensiva nell’ultimo giorno.

Parallelamente, si è verificata una preoccupante situazione riguardo a due cittadini italo-israeliani.
Una coppia, marito e moglie, non risponde alle chiamate del figlio da 48 ore. Inizialmente si pensava fosse padre e figlio. Vivendo nel kibbutz di Beeri, sono scomparsi durante l’escalation dei terroristi di Hamas iniziata il 7 ottobre.
Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana, Antonio Tajani, ha dichiarato che potrebbero essere stati presi in ostaggio o dispersi, ma la certezza manca.
Attualmente, il Ministero sta collaborando con Tel Aviv per localizzare la coppia, con l’ipotesi del rapimento come la più probabile.

Questa situazione sottolinea l’importanza del controllo dei confini in regioni instabili come Gaza e le sfide connesse all’escalation dei conflitti.

Arrestato Catello Martino: Esecutore dell’omicidio Fontana legato al clan D’Alessandro

Arrestato Catello Martino, affiliato clan D'Alessandro, accusato dell'omicidio di Alfonso Fontana a Castellammare.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare