SSC Napoli - news

L’ Orda Azzurra – Luisi: “Sarri è di una testardaggine incredibile. Reina? Dovrebbe capire…”

Vincenzo Luisi, presidente del Club Napoli Rimini Azzurra, è intervenuto a L’Orda Azzurra, programma in onda sulle frequenze di Vivi Radio Web. Ecco quanto evidenziato:
Gabbiadini? Sorride poco ma è difficile cambiare il carattere di una persona. Sul piano del gioco c’è una situazione un po’ particolare: è stato fino all’ ultimo sul mercato e ciò denota che non faceva pienamente parte degli schemi tattici del tecnico. Poi sono salate una serie di situazioni e Manolo è rimasto. A quel punto bisognava cercare di rimodulare lo schema tattico. Sarri è di una testardaggine assoluta: va avanti per la sua strada senza cambiare nulla. Non si può essere monotematici, Allegri contro l’ Udinese ha cambiato ben cinque moduli.
Reina deludente? Non si tratta di mettere sotto processo il calciatore, parliamo di un leader e di un uomo spogliatoio. Dovrebbe capire che è un momento non ottimale e mettersi da parte per recuperare la giusta condizione. In questa fase ha dei grossi limiti che trasmette anche al resto del reparto difensivo. Contro il Besiktas tre errori madornali: in occasione del primo gol doveva essere più reattivo su una palla che ha attraversato tutta l’ area piccola. Sul secondo poteva fare meglio visto che l’ attaccante avversario aveva completamente sbagliato la conclusione. L’ errore più clamoroso è il terzo gol: impossibile rimanere sulla linea di porta di fronte ad un palla morbida scodellata nell’ area di rigore. Forse avrà problemi di vista, sembra che ultimamente abbia una lettura sbagliata della traiettoria della palla.
Jorginho? Poco lucido, ha fatto due errori uguali contro Benfica e Besiktas. L’ ultimo è stato clamoroso, ciò denota che non può giocare ogni tre giorni. Diawara è pronto ed ha dimostrato di potere stare in questa squadra. Anche Insigne dovrebbe un po’ riposare, metterlo in panchina non sarebbe una bocciatura ma servirebbe a recuperarlo dal punto di vista fisico e mentale. Koulibaly sembrava che avesse un pallone di fuoco tra i piedi, ha sbagliato tutti i passaggi. A centrocampo manca un incontrista puro, la fisicità di Diawara mi lascia ben sperare per una mediana che ha bisogno non solo di qualità ma anche di quantità. E’ giunto il momento di utilizzare Giaccherini e Rog, inutile dire che devono entrare nei meccanismi tattici. Si tratta di calciato ridi un certo livello che non hanno di certo questi problemi.
Contro il Crotone partita difficilissima ma da vincere anche senza giocare bene. In questo momento servono i tre punti e Sarri non deve avere paura di rischiare tanto alla fine a pagare è sempre l’ allenatore”.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale