Motori Nord - cronaca

MILLE MIGLIA 2016 – LA TERZA TAPPA SI STA CONCLUDENDO A PARMA

Mille miglia 2016, arrivo terza tappa, Parma
La carovana accolta da una folla festosa in una piazza Duomo gremitissima
 In testa alla classifica provvisoria, terza tappa, ancora Vesco e Guerini, con un’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1931

Brescia, 21 maggio 2016 – Anche la terza tappa della trentaquattresima rievocazione della Mille Miglia è ormai prossima alla conclusione. La carovana è infatti arrivata a Parma, con le prime vetture che stanno raggiungendo la passerella posizionata di fronte al Duomo.

La giornata di oggi è stata caratterizzata dal bel tempo, che ha fatto dimenticare ai concorrenti il maltempo che aveva accompagnato i primi due giorni di gara, consentendo loro di ammirare appieno le bellezze paesaggistiche lungo il percorso della tappa odierna.

Da Roma, la carovana ha toccato Ronciglione, il Lago di Vico e Viterbo, fino a raggiungere la rocca di Radicofani, per poi tuffarsi nel cuore della Toscana. Dopo il Controllo di Piazzale Michelangelo a Firenze, la Mille Miglia ha superato i Passi della Futa e della Raticosa, per poi raggiungere Bologna, Modena, Anzola dell’Emilia, Reggio Emilia, e Parma, conclusione della tappa.

Suggestivo il passaggio sui passi della Futa e della Raticosa, dove erano assiepati migliaia di appassionati di motori, cui si sono aggiunti quelli arrivati al Mugello per il GP di Motociclismo, che hanno incitato calorosamente il passaggio delle auto storiche.

Ancora tutta italiana la testa della Mille Miglia. In prima posizione Andrea Vesco e Andrea Guerini, con 42.920 punti, alla guida di un’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1931, mentre in seconda troviamo Luca Patron ed Elena Scaramuzzi, alla guida di una O.M. 665 Superba Sport 2000 CC del 1926, con 41.833 punti. Terza posizione invece per Ezio Martino Salviato e Maria Caterina Moglia, alla guida di una Bugatti T 40 del 1928, con 40.624. In quarta posizione l’equipaggio di Alessandro Gamberini e Gaetano Derosa, a bordo di un’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1930, con 40.238 punti. Quinta posizione, infine, per Giordano Mozzi e Stefania Biacca, a bordo di una Alfa Romeo 6C 1500 Gran Sport del 1933, con 40.053 punti.

“Anche oggi, lungo il percorso della Mille Miglia i concorrenti hanno visto sfilare davanti ai loro occhi uno scenario d’arte e storia, attraversando alcune tra le più belle e suggestive località italiane, ha commentato Aldo Bonomi, presidente di 1000 Miglia Srl, Tutta la carovana Mille Miglia ha potuto ammirare le bellezze naturali della campagna toscana, dell’appennino tosco-emiliano e dell’Emilia Romagna, confermando la Mille Miglia come mezzo per la conoscenza, la promozione dei valori e delle bellezze del territorio italiano”.

L’ultima tappa – Quella di domani sarà una giornata molto intensa per gli equipaggi, che raggiungeranno Bresciaattraversando Cremona e Lodi per andare poi a disputare una serie di prove nell’Autodromo Nazionale di Monza; dal circuito brianzolo le vetture toccheranno Bergamo, la Franciacorta e, infine, Brescia.

E sempre domani, durante il passaggio a Chiari, nel parco di Villa Mazzotti a tutti i concorrenti verrà donato il libro dedicato all’ideatore della Mille Miglia, Franco Mazzotti.

La realizzazione del volume è stata curata da Paolo Mazzetti, con il contributo di Franco Robecchi e Claudio Baroni. Edito dalla Compagnia della Stampa, è stato realizzato con la collaborazione del Club Mille Miglia “Franco Mazzotti”, di ACI Brescia, di 1000 Miglia Srl, del Museo Mille Miglia, del Comune di Chiari, della Camera di Commercio di Brescia e di Confartigianato.

Da domenica il libro sarà disponibile anche nelle librerie specializzate e sul sito dell’editore

La trentaquattresima rievocazione della Mille Miglia, la corsa su strada più celebre di ogni tempo, si disputa da giovedì 19 a domenica 22 maggio 2016. Rispettando la tradizione nata nel 1927, il percorso prende il via e termina a Brescia, attraversando in quattro tappe mezza Italia, prima e dopo il giro di boa a Roma. Con la sua capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza, bellezze paesaggistiche, la Mille Miglia rappresenta un simbolo dell’eccellenza italiana nel mondo.

Dal 2013, la manifestazione è gestita da 1000 Miglia srl, società totalmente partecipata dall’Automobile Club di Brescia che l’ha appositamente creata nel 2012. Presieduta da Aldo Bonomi, affiancato dal vice presidente Franco Gussalli Beretta, 1000 Miglia srl ha chiuso l’ultimo bilancio con un incremento del 34% del fatturato rispetto all’anno precedente.

Dopo il Controllo di Piazzale Michelangelo a Firenze, la Mille Miglia percorrerà i Passi della Futa e della Raticosa, per poi raggiungere Parma, conclusione della tappa.

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale