Juve Stabia-Picerno LIVE
Juve Stabia-Picerno LIVE

Juve Stabia vs Picerno finisce 2-3: il “Menti” è ancora un tabù per le Vespe

Juve Stabia, dopo la sconfitta di Catania arriva il match-verità per la squadra di mister Novellino, chiamata a sfatare il tabù “Menti” per una vittoria che manca tra le mura amiche ormai da ben 182 giorni. Ultima vittoria in casa infatti fu quella del 18 aprile scorso contro il Foggia nello scorso campionato.

Una settimana trascorsa dopo la sconfitta per 3-2 al “Massimino” di Catania non immune da critiche. Sotto accusa soprattutto gli errori difensivi contro gli etnei ma anche l’assenza di un’identità tattica ben precisa con le Vespe che sono passate dal 4-2-3-1 di inizio campionato al 3-5-2 con Latina e Palermo per poi virare di nuovo verso il 4-3-3 contro gli etnei.

Curiosità per capire se Novellino tornerà alla difesa a tre oppure se manterrà fede alla difesa a quattro che, parole del tecnico, ha costituito la base dei propri successi in carriera.

Anche in casa Picerno non si sono vissuti giorni sereni. Mister Antonio Palo sempre più sulla graticola dopo la terza sconfitta consecutiva maturata a Latina (3-0). Palo nella conferenza di vigilia non ha nascosto intenti bellicosi affermando di voler il riscatto proprio a Castellammare dopo la gara di Latina in cui, a suo dire, la squadra non è proprio scesa in campo.

Molto probabile l’abbandono del modulo 3-5-2 attuato nella gara di Latina e il ritorno alla difesa a quattro per il Picerno che verrà opposto alla Juve Stabia. Squadra lucana con problemi in attacco essendo il peggior attacco del torneo con sole 3 reti siglate finora.

La gara sarà diretta dal sig. Ermes Fabrizio CAVALIERE della sezione di Paola. Assistente numero uno sarà il sig. Ciro DI MAIO della sezione di Molfetta. Assistente numero 2 il sig. Alessandro MUNERATI della sezione di Rovigo mentre il quarto uomo sarà il sig. Adolfo BARATTA della sezione di Rossano Calabro.

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-PICERNO.

JUVE STABIA (3-5-2): Lazzari; Cinaglia (Schiavi dal 31° s.t.), Tonucci, Caldore; Donati (Bentivegna dal 36°), Davì (Evacuo dal 14° s.t.), Berardocco, Altobelli, Rizzo; Eusepi, Panico.

A disposizione: Russo, Sarri, Stoppa, Scaccabarozzi, Squizzato, Della Pietra, Lipari, Troest, Esposito, 

Allenatore: sig. Walter Alfredo Novellino.

PICERNO (4-2-3-1): Albertazzi; Finizio (De Cristoforo dal 33° s.t.), Allegretto, Ferrani, Guerra; Pitarresi, De Ciancio; De Marco (Setola dal 23° s.t.), Vivacqua (Terranova dal 16° s.t.), Reginaldo (De Franco dal 33° s.t.); Gerardi (Coratella dal 23° s.t.).

A disposizione: Viscovo, Summa, Alcides Dias, Dettori, Coratella, Carrà, Viviani

Allenatore: sig. Antonio Palo.

Angoli: 6-2

Ammoniti: 12° Tonucci (J), 24° Finizio (P), 22° s.t. De Ciancio (P)

Spettatori: 1.500 circa

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-PICERNO.

12° ammonito Tonucci per fallo su Pitarresi. Meglio il Picerno con il suo 4-2-3-1 nel primo quarto d’ora di gioco rispetto alla Juve Stabia che torna al 3-5-2.

15° Picerno in vantaggio: Vivacqua ben lanciato serve un pallo d’oro a De Marco che insacca senza problemi battendo Lazzari in diagonale. Azione nata da una palla persa banalmente a centrocampo da Caldore.

18° Panico entra nell’area di rigore dalla sinistra e mette alto sulla traversa.

29° cross di Altobelli dalla sinistra per la testa di Donati che mette la sfera di pochissimo fuori vicino al palo di sinistra della porta difesa da Albertazzi. 

32° Raddoppio del Picerno. Palla persa clamorosamente da Berardocco su appoggio di Donati. Ottimo lancio di Gerardi per Vivacqua che tutto solo si presenta davanti a Lazzari e lo trafigge senza alcun problema. 

34° GGGOOOOLLLL DI EUSEPI: da angolo battuto da Berardocco dalla sinistra, colpo di testa di Eusepi che batte Albertazzi. La Juve Stabia ritorna in partita. 

43° cross di Berardocco per la testa di Altobelli che sfiora la traversa. 

47° Finisce il primo tempo con il Picerno meritatamente in vantaggio per 1-2 per effetto delle reti siglate da De Marco e Vivacqua. Juve Stabia completamente in bambola soggiogata dal palleggio del Picerno nella prima mezzora di gioco. Le Vespe si sono viste solo nell’ultimo quarto d’ora dopo il 2-0 di Vivacqua e dopo il gol di Eusepi su angolo hanno prodotto anche qualche altro pericolo dalle parti di Albertazzi. Troppo poco però per meritare il pareggio. Nel Picerno in grande spolvero Vivacqua dominatore della trequarti. 

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-PICERNO. 

5° punizione di Bentivegna con palla di poco fuori oltre la traversa. 

9° a coronamento di un’azione corale delle Vespe va al tiro Alberto Rizzo con la palla che sfiora il palo di sinistra della porta difesa da Albertazzi. 

11° Gol di Gerardi per il Picerno che va sull’1-3. Cross dalla sinistra e perfetto colpo di testa di Gerardi che insacca. 

19° autogol che rimette in partita la Juve Stabia. Autorete di Ferrani su cross proveniente dalla destra e dopo un batti e ribatti in area di rigore. 

22° ammonito De Ciancio per il Picerno per fallo su Altobelli.

41° Coratella di testa va vicinissimo al quarto gol per il Picerno di testa. 

49° Finisce 2-3 per il Picerno. Juve Stabia completamente da rivedere con la posizione di Novellino che non appare più salda come a inizio stagione. Vespe deficitarie in qualsiasi zona del campo. 

 

 

a cura di Natale Giusti.

 

 

Ascolta la WebRadio