ghali
Radio News Terza Pagina

Cara Italia, il rapper italo tunisino Ghali omaggia il Belpaese

Il rapper Ghali e la sua dichiarazione d’amore per l’Italia

Il rapper Ghali, ovvero Ghali Amdouni, 24 anni, nato a Milano da genitori tunisini, omaggia il Belpaese con “Cara Italia”, una nuova hit che già da tempo era stata anticipata in una campagna pubblicitaria di una nota compagnia telefonica.

I fan avevano sentito solo il ritornello e per mesi hanno atteso l’uscita sulle piattaforme musicali come Spotify del brano intero e del video.

Come lui stesso spiega in un post su Instagram, ha ideato questa canzone tornando dal suo primo viaggio in America.

La canzone è una lettera aperta all’Italia. Prosegue su Instagram, riferendosi sempre al Belpaese, che “Non hai nulla da invidiare a questi grandi paesi che vediamo nei film. Spero però che tu non ti offenda per aver risaltato i tuoi difetti, sappiamo tutti che sei bellissima ma questo serve a migliorarsi”.

Per Ghali la sua dichiarazione d’amore per l’Italia è grande. Infatti nel testo si legge: “Quando il dovere mi chiama  rispondo sono già qua. Io ti voglio bene cara Italia, sei la mia dolce metà”. Ed ancora: “Quando mi dicono vai a casa, rispondo sono già qua. Io mi sento fortunato quando arrivo alla fine del giorno. Il giornale ne abusa, parla dello straniero come fosse un alieno“.

Lui è riconoscente alla nazione che lo ha visto nascere e l’ha cresciuto ed ora che è sulla bocca di tutti non si sente di voltarle le spalle.

Nel testo si notano tre punti chiavi. “Non parlarmi” più di confini e non ti parlerò più con diffidenza. “Non sentirti” inferiore e io mi sentirò all’altezza. “Non vedermi” come un nemico e io ti vedrò come una sorella, un’amica, una mamma.

Il video della canzone nasce da una sua idea. Storie parallele di bambini che, nonostante manifestino il loro affetto, vengono ignorati parchè gli adulti sono presi da altre azioni considerate più importanti.

Non mancano poi le critiche al sistema politico italiano (con una citazione presa da “Destra  sinistra”, canzone di Giorgio Gaber)  “Cambiano i ministri ma non la minestra” si legge nel testo, anche se lui dichiara di non parlare e di non interessarsi di politica.

Il video ufficiale di “Cara Italia” è stato un super successo in quanto ha da subito raccolto un numero incredibile di visualizzazioni su youtube. Infatti nel giro di 24 ore ha raggiunto più di 4,2 milioni di click.

Anche su Spotify, Ghali si è preso la vetta della classifica italiana con più di un milione di ascolti in un giorno solo.

Il meritato successo è quello di avere saputo raccontare, o meglio mettere in musica, l’abbattimento le barriere razziali e di aver superata la politica dell’odio dove trova spazio solo l’amore e l’uguaglianza.

A cura di Gianfranco Scarfato

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania