SSC Napoli - rassegna stampa

Il Roma- Futuro Reina ancora poco chiaro: ma tra quattro-cinque giorni si decide

Il Roma- Futuro Reina ancora poco chiaro: ma tra quattro-cinque giorni si decide

Qualcosa si muove in casa Napoli. Il tempo passa e il giorno del raduno in vista della prossima stagione si avvicina. Sarri si sta riposando ma la mente va già ai preliminari di Champions di metà agosto. L’obiettivo dell’allenatore è quello di arrivare alle prime sfide ufficiali con una squadra completa capace di potersi qualificare alla fase a gironi. Al momento nella formazione che dovrebbe andare in campo non è sicura la permanenza di Reina. Il futuro di Pepe non è stato ancora deciso. Lo spagnolo e De Laurentiis si sono salutati in malo modo alla festa di chiusura e attualmente non si sono fatti passi in avanti. Ma pare che una apertura c’è. Vabbene fare i capricci e mantenere il punto ma da qui a rovinare i piani di Sarri ce ne vuole. Entro quattro, massimo cinque giorni, si potrebbe definire il tutto. Anche perché è previsto il ritorno in Italia di Quilon, l’agente dell’estremo difensore iberico.

DISTANZA DIMINUITA. Comunque, don Aurelio e lo spagnolo si dovrebbero riavvicinare a breve. Non appena il patron tornerà da Los Angeles metterà mano alla questione portieri. Si è reso conto nel suo viaggio americano che Pepe è fondamentale per in campo e fuori. Avrà anche sbagliato qualche intervento ma capita a tutti i portieri. Conosce a memoria tutti i meccanismi difensivi del Napoli e farne a meno sarebbe un bel punto interrogativo da subito. Ecco, quindi, che ci potrebbe essere un rinnovo di un altro anno con l’affiancamento di un giovane numero uno. Che potrebbe essere Meret dell’Udinese. Lo spagnolo ha dimostrato più volte di volere bene ai colori azzurri e sicuramente in cuor suo, così come confermato dal padre e dal suo agente, c’è la volontà di rimanere “napoletano”. Pensare di iniziare la stagione senza il punto di riferimento dello spogliatoio è follia. A meno che poi non vai a scegliere uno rinforzo come Szczesny ma il polacco si è già promesso alla Juventus. Juventus che vorrebbe inserirsi nella corsa a Donnarumma ma il Real Madrid è troppo avanti. Per Neto si potrebbe fare qualcosa ma solo con la sicura partenza di Reina. Ma cambiare tanto per farlo non vale la pena. D’altronde se Sarri ha chiesto senza mezzi termini la riconferma qualcosa vorrà dire. Non si fida di nessun altro se non di Pepe. Che gli garantisce tanta qualità ma pure leadership all’interno dello spogliatoio. Come detto, i malumori vanno messi da parte. Lo stesso Reina deve fare un passo indietro se ci tiene al bene del Napoli e trovare un accordo. D’altronde non ha più l’età per il contratto della vita. Ha 35 anni e può togliersi anche qualche soddisfazioni senza dover guadagnare per forza tanto. Ha una carriera invidiabile e poter vincere con il Napoli non avrebbe prezzo. Siccome le premesse per farlo nella prossima stagione ci sono tutte, vale la pena non intestardirsi e fare delle scelte per il bene del progetto di Sarri. Comunque, prima del prossimo wek end si dovrebbe trovare la quadra con il ritorno in Italia di Quilon, manager del portiere. Basterà un incontro dal vivo con De Laurentiis per poter chiudere per un rinnovo e stare tutti felici e contenti. Magari il presidente eviterà di fare qualche battuta fuori luogo che può dare fastidio. Non tanto a Pepe ma a sua moglie Yolanda. Perché si sa chi comanda in famiglia…

Fonte: Il Roma

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale