Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - rassegna stampa

Repubblica – Oggi è il giorno dell’ufficialità di Manolas

Il difensore greco andrà a fare coppia con Koulibaly

Kostas Manolas, difensore della Roma, diventerà un calciatore del Napoli con Aurelio De Laurentiis che ha deciso di regalare un colpo da novanta al tecnico Carlo Ancelotti in modo da poter innalzare un muro davanti alla porta azzurra con Kalidou KoulibalyAlex Meret.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna de La Repubblica:
“Manolas arriva e Koulibaly rimane: nel rispetto di un vecchio motto (“Primo non prenderle”) che nel calcio non passerà mai del tutto di moda. ‘Le grandi squadre devono avere principalmente una difesa fortissima’, ha infatti sottolineato pubblicamente Aurelio De Laurentiis, illustrando senza giri di parole strategia di mercato scelta dal Napoli. Il presidente non ha badato a spese, questa volta: anche perchè messo alle strette dall’inatteso addio di Albiol, che passerà nelle prossime ore al Villarreal. Ma il club azzurro si prenderà una sonora rivincita con l’acquisto dalla Roma dell’esperto granatiere greco, 28 anni, titolare nella sua Nazionale, che sarà ufficializzato con ogni probabilità già nella giornata di oggi. Si tratterà di una operazione costosa: 36 milioni (l’equivalente della clausola rescissoria) per il cartellino alla società giallorossa e 4 milioni netti d’ingaggio a stagione (fino al giugno 2024) per il giocatore. Per Manolas il Napoli non ha badato a spese. Ma lo sforzo maggiore De Laurentiis lo ha fatto per trattenere almeno per un altro anno Koulibaly: blindato con 7 milioni di stipendio e con una clausola da 150 milioni, che ha scoraggiato perfino il Real Madrid e il Manchester United. Il club azzurro non si è tirato indietro e metterà a disposizione di Ancelotti una vera e propria muraglia scudetto, per rilanciare la sfida al vertice alla Juventus. Siamo noi i loro competitor, anche se i bianconeri vantano grazie alla famiglia Agnelli una continuità nella gestione unica in Italia. Pure noi però stiamo crescendo e negli ultimi anni abbiamo fatto dei passi da gigante, qualificandoci per ben dieci volte di seguito per le coppe europee: un’impresa che nessun altro ha eguagliato”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat