SSC Napoli - rassegna stampa

Il Roma- La Juventus riapre per Donnarumma, il Napoli per Szczesny

Szczesny, portiere della Roma

«Per Donnarumma abbiamo l’obbligo di provarci », l’affermazione dell’ad della Juventus, Giuseppe Marotta, ha spinto Cristiano Giuntoli a riaprire i contatti con l’Arsenal per l’acquisto di Szczesny. Sembrava ormai fatta per l’acquisto del polacco da parte del club bianconero. Addirittura Buffon gli aveva passato il testimone per il futuro. Ma il no al rinnovo del giovane napoletano al Milan ha scatenato una asta dove naturalmente non vuole mancare la regina d’Italia che ha il problema di trovare il numero uno dei prossimi dieci anni. La Signora, però, deve avere a che fare con dei competitor molto ricchi e famosi tra cui il Real Madrid. Che ad oggi sembra la società favorita per accaparrarsi il cartellino di Donnarumma a parametro zero. Ma se grazie all’aiuto di Raiola la dovesse spuntare la Juventus, a quel punto per Szczesny non ci sarebbero più speranze di vestire la casacca bianconera. Ecco, quindi, che entra in gioco il Napoli. Che assicura al polacco un posto da titolare fisso senza dover aspettare le scelte della Signora. Prima che si facesse avanti Marotta, le intenzioni dell’ex Roma erano quelle di giocare con il Napoli. Il diretto interessato, infatti, aveva avuto delle dritte da parte dei suoi connazionali Milik e Zielinski. Poi si sa che quando entra in mezzo la Juventus si azzera tutto.

IL CASO REINA. Tra qualche giorno lo spagnolo scioglierà i suoi dubbi. Sta aspettando una proposta più allettante da De Laurentiis. Ci potrebbe essere un rinnovo di un anno con l’opzione di un’altra stagione. Ma nulla è deciso. Maurizio Sarri, però, vuole sapere presto chi avrà tra i pali quando il 5 luglio comincerà la fase di preparazione in ritiro a Dimaro. Pare che l’iberico una ventina di giorni fa abbia contattato personalmente Perin per convincerlo a venire al Napoli. Gli ha assicurato una ventina di gare dal primo minuto ma il genoano ha risposto «No grazie» perché vuole un posto fisso. A prescindere dai contatti con l’entourage di Szczesny e con la dirigenza dell’Arsenal, Giuntoli lavora naturalmente su altre piste. Una porta ad Alex Meret dell’Udinese. Il giovane ventenne che ha vinto il campionato con la Spal è tornato alla casa madre. I Pozzo vorrebbero monetizzare al massimo una sua cessione. La richiesta è di 17 milioni ma DeLa ne offre molti di meno e quindi non ci sono stati passi in avanti. Meret potrebbe diventare il portiere del futuro crescendo ancora di più all’ombra di Reina nella prossima stagione. Lo spagnolo gli farebbe da chioccia per poi passargli definitivamente il testimone. Meret avrebbe piacere di andare in una piazza che vive il calcio all’ennesima potenza e che soprattutto ha dei progetti ben precisi. Passare, poi, dalla cadetteria in una big che potrebbe andare a giocare la Champions non avrebbe eguali. Nella prossima settimana, comunque, la situazione dovrebbe essere un po’ più chiara. Inutile dire che a condizionare tutte le scelte è la posizione di Pepe Reina. L’ex Liverpool è in vacanza ma ha dato mandato a Quilon di gestire bene la situazione. Si aspetta anche il ritorno da Los Angeles di Aurelio De Laurentiis. Il patron potrebbe incontrare il portiere e il suo manager per chiudere il caso portiere e per decidere chi sarà il suo vice che poi dovrà diventare il numero uno del futuro.

Fonte: Il Roma

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale