Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - rassegna stampa

De Laurentiis-Sarri, la prossima settimana incontro alla Filmauro per il rinnovo: addio clausola

Mai occasione migliore ci poteva essere per incontrarsi e gettarsi tutto alle spalle. Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri si sono parlati molto l’altra sera alla cena di fine anno a Villa D’Angelo. Di fronte ad un panorama mozzafiato del Golfo, il presidente e l’allenatore hanno analizzato la stagione che sta per concludersi. A prescindere da tutto è motivo di soddisfazione aver ricevuto tanti complimenti per come si è espressa la squadra. Certo, sarebbe stato il top concludere con la vittoria di un trofeo ma si sa come sono andate certe cose. Adesso l’unico obiettivo rimasto è il secondo posto ma difficilmente la Roma perderà punti con il Genoa ma la speranza è l’ultima a morire. Tra una portata e l’altra si sono buttati alle spalle gli screzi avuti durante la stagione. Ci sono stati dei botta e risposta che i tifosi non hanno gradito.

Dai tweet al veleno del presidente dopo le lamentele post Genoa per rigori non dati allo sfogo dopo il pari col Palermo. Per non parlare di ciò che successo al Bernabeu dopo la sconfitta con il Real. L’ultima diatriba per la questione del volersi arricchire da parte dell’allenatore con il prossimo contratto. Poche ore dopo il produttore cinematografico disse: «Quando comincia a vincere gli scudetti…». Beh, non è stata una annata facile ma tutto è bene quello che finisce bene.

L’APPUNTAMENTO. La prossima settimana don Aurelio e il signor Maurizio, comunque, si rivedranno. Ma questa volta negli uffici della Filmauro. Si deve progettare la prossima stagione cercando di diventare più forti. Per riuscirci, però, tutto deve girare intorno al toscano di Figline Valdarno. Quindi, serve un rinnovo cospicuo e soprattutto vanno eliminate le clausole per evitare di perderlo già a giugno 2018 visto che un cinese qualsiasi potrebbe sborsare tranquillamente otto milioni di euro. Sarri non deve dimostrare niente più dal punto di vista tecnico e tattico. Ha dato lezioni di calcio a tutti e con qualche rinforzo mirato potrebbe tranquillamente puntare a titolo facendo sempre bella figura in Champions League.

La cosa fondamentale è che De Laurentiis abbia confermato la rosa in toto così come richiesto dall’ allenatore più volte. È stato accontentato Insigne, stessa cosa succederà con Mertens e Ghoulam. C’è da capire se qualcuno farà follie per Koulibaly ma è ancora presto. Potrebbe nascere la grana Reina ma Sarri lo vuole a tutti i costi e quindi anche in questo caso non ci dovrebbero essere problemi. Non resta altro, dunque, che aspettare l’ultima partita con la Sampdoria. Sperando nel miracolo del Genoa all’ Olimpico. Ma anche con il terzo posto si può tranquillamente programmare. Con un Sarri senza troppi pensieri di rinnovo e alla guida di un Napoli sempre più forte.

 

fonte: Salvatore Caiazza – Il Roma

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più